E’ sempre obbligatorio inserire il Codice fiscale nelle fatture emesse ai privati?

E’ sempre obbligatorio inserire il Codice fiscale nelle fatture emesse ai privati?

esperto-risponde

Domanda:

Buonasera sono Simone e vorrei porvi una domanda.
Ho una partita iva in regime forfettario con la quale svolto servizi elettronici a persone e aziende italiani ma, sempre più spesso, anche straniere. Nelle fatture che emetto indico generalmente tutte le generalità del clienti e quando sono privati il loro codice fiscale? Vi chiedo, è obbligatorio l’indicazione del codice fiscale?

RISPARMIA CON I NOSTRI PACCHETTI

Devi presentare la dichiarazione dei redditi 2019?
I nostri prezzi partono da 169 €!
Contattaci su Whatsapp o invia una richiesta email.
Il nostro commerciale ti richiama per cercare la soluzione adatta alle tue necessità!

Contattaci per un preventivo

Risposta: 

Salve Simone grazie per la gentile richiesta.
Ai sensi dell’art. 21 dpr 633/72 alla lettera f) è previsto che obbligatoriamente la fattura contenga il “numero di partita IVA del soggetto cessionario o committente ovvero, in caso di soggetto passivo stabilito in un altro Stato membro dell’Unione europea, numero di identificazione IVA attribuito dallo Stato membro di stabilimento; nel caso in cui il cessionario o committente residente o domiciliato nel territorio dello Stato non agisce nell’esercizio d’impresa, arte o professione, codice fiscale”. In sintesi è obbligatorio inserire il codice fiscale.