Qual è il codice ateco se lavorerò come social manager?

Qual è il codice ateco se lavorerò come social manager?

esperto-risponde

Domanda:

Buonasera mi chiamo Luca  e vorrei sottoporvi questo quesito. Lavoro da un pò di tempo come social manager ed adesso vorrei fare il grande passo di aprire la partita Iva in regime forfettario. Ho deciso che non venderò pubblicità quindi niente campagne di marketing.
Inoltre vorrei occuparmi anche di servizi grafici e contenuti digitali, quindi una attività da grafico ma soprattutto di scrittura di articoli per Blog.
Vorrei sapere se potete indicarmi i codici ATECO che potrei utilizzare ma vorrei un inquadramento come professionista ed evitare l’iscrizione alla CCIAA con inquadramento come commerciante artigiano. Un accenno anche sulla tassazione a cui sarei soggetto. Grazie per il vostro aiuto.

RISPARMIA CON I NOSTRI PACCHETTI

Devi presentare la dichiarazione dei redditi 2019?
I nostri prezzi partono da 169 €!
Contattaci su Whatsapp o invia una richiesta email.
Il nostro commerciale ti richiama per cercare la soluzione adatta alle tue necessità!

Contattaci per un preventivo

Risposta: 

Buonasera Luca grazie per la gentile richiesta.
Subito una doverosa premessa, per adottare il Regime Forfettario per la tua attività la prima cosa che devi verificare è se possiedi i requisiti richiesti e non c’è nessuna causa ostativa alla sua adozione. Per questo motivo ti consigliamo la lettura della nostra guida al regime forfettario.

Vediamo adesso quali possono essere i possibili Codici Ateco adatti all’attività che hai descritto nella tua domanda.
Nel caso acquistassi il nostro pacchetto Go Professionista, ricordati che il nostro consulente che ti segue saprà consigliarti a voce sulla scelta migliore alle tue esigenze.

Potrai utilizzare il:

73.11.01 – Ideazione di campagne pubblicitarie

oppure in alternativa

90.03.09 – Altre creazioni artistiche e letterarie

Sono disponibili anche altri codici Ateco che possono fare al caso tuo, un colloquio telefonico al momento dell’apertura con un nostro consulente saprà indirizzarti al meglio nella scelta.

Potrai anche adottare più codici se prevedi di svolgere più attività in contemporanea.
In questo caso alla fine dell’anno dovranno essere distinti i ricavi conseguiti dalle diverse attività a cui verranno applicati i rispettivi coefficiente di redditività per determinare le spese a forfait.
Ti ricordiamo che come libero Professionista è prevista l’iscrizione alla Gestione Separata anche questa compresa nel nostro pacchetto GO.
I contributi da versare alla Gestione Separata saranno pari al 25,72% del tuo reddito imponibile.

Per quanto riguarda la tassazione dovrai versare l’imposta sostitutiva prevista per il Regime Forfettario.
L’aliquota è del 15%, ma c’è la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se rispetti tutte le condizioni richieste.
Come già accennato trovi tutte le informazioni nella nostra guida al Regime Forfettario.