Partecipazione bandi pubbliche amministrazioni

[Voti: 3 Media voto: 5]

partecipazione bandi pubbliche amministrazioni

Un nostro lettore Simone di Genova ci chiede maggiori informazioni in merito a partecipazione bandi pubbliche amministrazioni.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Partecipazione bandi pubbliche amministrazioni

Sono un libero professionista che sviluppa software. Sempre più spesso mi capita di leggere bandi emessi da pubbliche amministrazioni dove, per competenze e formazione, potrei partecipare. Tra i requisiti soggettivi spesso capisco che mi è preclusa ogni domanda di partecipazione in quanto possono partecipazione soltanto società di capitali.

Sinceramente non trovo giusto che si delimiti in questo modo l’accessibilità a bandi pubblici, non dovrebbero essere essenziali le capacità e le competenze delle persone e non invece la veste giuridica adottata?

Simone – Genova

Amazon Echo Show


Crea la casa intelligente con Echo Show si connette ad Alexa!
Echo Show
Audio di ottima qualità e brillante schermo HD da 10"

Richiedici preventivo

Il nostro staff è composto da commercialisti, richiedici un preventivo per la tua attività senza impegno.
Apertura partita Iva, Dichiarazione redditi, variazione dati alla CCIIA, aggiunta codice Ateco sono alcuni dei nostri servizi online.

Richiedi un preventivo

La nostra risposta a Simone

Ciao Simone , grazie per la tua domanda relativa a partecipazione bandi pubbliche amministrazioni.
Nel nostro paese l’inquadramento giuridico dei professionisti è storicamente distinto ed autonomo da quello delle imprese.
Questa specificità a volte assume connotati positivi (si pensi tra tutti alla qualifica di creditori privilegiati in sede concorsuali dei liberi professionisti) ma altre negativi.

Uno dei punti più dibattuti, di questi secondi, è sempre stato la impossibilità dei professionisti a partecipare a bandi di appalto per l’assegnazione di incarichi e consulenze presso le pubbliche amministrazioni. Una mano tesa ai professionisti viene oggi dall’art. 12 del Jobs act per il lavoro autonomo.

Le pubbliche amministrazione dovranno in futuro elaborare bandi a favore di lavoratori autonomi.
Si ricorda che la finanziaria per il 2016, recependo la raccomandazione della Commissione UE del 6 maggio 2013 n. 361, ha autorizzato la concessione di finanziamenti a favore dei liberi professionisti, con riferimento ai fondi strutturali 2014/2020. I professionisti sono assimilati alle piccole e medie imprese.

Non esiste più alcuna preclusione per i lavoratori autonomi per l’accesso alle risorse dei Fondi sociali europei (Fse), Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e programmi operativi nazionali (Pon) o regionali (Por).

Allo scopo di favorire la partecipazione ai bandi e il concorso all’assegnazione di incarichi e appalti privati, i professionisti avranno la facoltà a) di costituire reti di esercenti la professione e consentire agli stessi di partecipare alle reti di imprese, in forma di reti miste, con accesso alle relative provvidenze in materia; b) di costituire consorzi stabili professionali; c) di costituire associazioni temporanee professionali.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.