Reddito di inclusione REI

[Voti: 7 Media voto: 4.7]

Reddito di inclusione REI

Il REI, ossia il reddito di inclusione è una misura atta a contrastare la povertà e viene erogato al cittadino che ha presentato la richiesta REI al Comune di residenza, l’Inps di competenza ha verificato i requisiti e Poste Italiane ha emesso la carta REI contenente il il beneficio economico.

Probabilmente non sei al corrente che il reddito di inclusione REI obbliga la famiglia che ne beneficia di rispettare determinati requisiti e di osservare alcuni degli obblighi ed obiettivi fissati dal progetto personalizzato.
In caso di mancata osservanza o delle regole o degli obblighi previsti, determina per il cittadino che ne ha beneficiato la possibilità di incorrere in sanzioni sul reddito di inclusione che vanno da una decurtazione fino ad arrivare alla sospensione o la revoca permanente del beneficio.

Partita Iva gratis con il servizio Go!

Apri la partita Iva gratis con Go, hai la tenuta della contabilità per il 2018, l'invio Unico 2019 ed altri adempimenti. Clicca qui per vedere l'offerta

Redditi 2017 - Unico 2018 a 269 €!

Compiliamo, conserviamo digitalmente ed inviamo la tua dichiarazione redditi 2017 predisponendo tutti gli F24 a solo 269 € in regime minimi o forfettario, inclusi i contributi previdenziali.

Reddito di inclusione REI

Il reddito di inclusione REI nasce per contrastare la povertà prevede che il beneficiario possieda determinati requisiti imposti dalla legge.
Quando il cittadino in stato di povertà si rivolge all’Inps per la presentazione della richiesta prevede la compilazione di un progetto personalizzato REI, maggiori informazioni sono contenute nella circolare INPS n. 172 del 22 novembre 2017.

Il progetto personalizzato reddito di inclusione, rappresenta una sorta di patto tra il cittadino beneficiario, il Centro per l’Impiego, l’Inps ed il Comune.
Una volta presentata la domanda REI, il cittadino, entro 25 giorni viene chiamato dal Comune di residenza per un colloquio.
Lo scopo di questo colloquio e degli altri che seguiranno ha la finalità di conoscere l’intero nucleo familiare.
Verranno ascoltati i bisogni e le necessità e verranno determinati gli interventi per consentire alla famiglia di uscire dalla situazione di povertà e di esclusione sociale.

Il progetto personalizzato non coinvolge quindi il titolare della carta REI.
Tutta la sua famiglia sarà coinvolta, e gli impegni, le regole, gli obblighi da osservare e gli obiettivi da raggiungere la riguarderanno quindi.

Il progetto verrà formulato e redatto dai servizi sociali del Comune in collaborazione con il Centro per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole ed eventuali Onlus, sulla base della valutazione dei bisogni della famiglia.

Gli aspetti che verranno presi in considerazione potranno riguardare ad esempio le condizioni personali e sociali dei singoli componenti, la situazione economica generale della famiglia, la situazione lavorativa.
Anche gli aspetti legati alla educazione, al grado di istruzione, alla condizione abitativa, verranno presi in considerazione.

Dopo una attenta valutazione della situazione, verranno prefissati gli obiettivi del progetto REI.
Dovranno essere specificati obiettivi e risultati atti a consentire il superamento della condizione di povertà, e eventualmente l’inserimento o il reinserimento nel mondo del lavoro in caso si sia perso.

Saranno specificati tutti gli interventi ed i servizi che la famiglia beneficiaria necessita, gli obblighi dovrà rispettare pena la perdita del REI stesso.

Sottoscrizione del progetto personalizzato REI

Una volta redatto, il progetto dovrà essere firmato dai componenti del nucleo familiare entro 20 giorni lavorativi dalla conclusione dell’analisi.
Nel caso non venga sottoscritto, il REI non potrà essere erogato.

Unica eccezione solo per l’anno solare 2018, il REI potrà essere erogato per un massimo di 6 mesi anche nel caso di mancata sottoscrizione del progetto.

Per avviare l’erogazione del contributo è necessario che i servizi sociali del Comune, facciano un’apposita comunicazione all’Inps di competenza.

Abbiamo analizzato gli aspetti pi importanti riguardanti il reddito di inclusione REI, in cosa consiste e a chi spetta.
In un altro articolo, ci occupiamo delle eventuali sanzioni come la decurtazione, la sospensione e la decadenza dal REI in caso la famiglia beneficiaria non rispetti gli obblighi o il patto sottoscritto.

Staff regimeminimi.com

Capire il regime forfettario

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo di comprare questo libro. Il costo è irrisorio solo 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Giunto ormai alla quarta edizione, prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro. Visto il prezzo lo consigliamo senza riserve.

Risparmia con il regime forfettario

Il regime forfettario, se applicabile ti permette di risparmiare sulle tasse!
Apri la tua Partita Iva Gratis adesso con il nostro servizio.
Contabilità, dichiarazione, previdenza da 269 € + Iva all'anno.
Consulta il nostro listino dei prezzi e scegli il servizio per le tue esigenze.

Richiedi una consulenza

Vuoi sapere se puoi adottare il regime forfettario?
Hai una domanda su un altro argomento?
Chiedi una consulenza, ad un nostro esperto con il servizio dedicato.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Reddito di inclusione REI ultima modifica: 2017-11-24T01:55:33+00:00 da Staff