Abolizione voucher cosa cambia

[Voti: 7 Media voto: 5]
Home > L'esperto risponde > Abolizione voucher cosa cambia

abolizione voucher cosa cambia

Una nostra lettrice Anna di Ferrara ci ha inviato una richiesta di chiarimento sulla abolizione voucher cosa cambia.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Abolizione voucher cosa cambia

Salve, regimeminimi. Sono Anna dalla provincia di Ferrara, un amico mi ha segnalato questa rubrica e vi invio la mia domanda.
Non ho le idee chiare su cosa succederà, vorrei sapere alternativamente all’apertura della partita Iva se posso lavorare con voucher.
Grazie, attendo la risposta

Anna – Ferrara

Legge di Bilancio 2019
Probabilmente nella Legge di Stabilità 2019 sarà implementata la cosiddetta flat tax per il regime forfettario e dei minimi. Nella versione in esame al Parlamento risultano aumentate la soglie del reddito dagli attuali 30.000 euro ai 65.000 euro con aliquote del 15% (5% per i primi 5 anni). Ti invitiamo a tornare sul nostro blog per ulteriori novità.
Vuoi aprire la Partita IVA in regime forfettario?

Aprila gratis con il nostro servizio Go!
Scegli il profilo: GO Professionista - GO Artigiano - GO Commerciante

Hai già la partita Iva?

Siamo specializzati in regime forfettario e regime dei minimi, per questo motivo ti offriamo il prezzo migliore!

Contabilità e dichiarazione in forfettario: 269 €
Contabilità e dichiarazione nei minimi: 269 €

La nostra risposta ad Anna

Buonasera Anna grazie per la tua domanda abolizione voucher cosa cambia.
Sicuramente non ti sarà sfuggita l’abrogazione della normativa sui voucher da parte del nostro Governo al fine di esaudire la richiesta referendaria di abrogazione.

L’eliminazione dei vecchi voucher e la nuova riproposizione ai sensi della legge 24 aprile 2017 nr. 50.
La nuova norma sta provocando purtroppo l’esplosione di apertura di partite Iva.

I nuovi Voucher

Esaminiamo le caratteristiche principale dei nuovi voucher.
Le prestazioni di lavoro occasionale possono essere di due tipi: il contratto di famiglia (CF) ed il contratto di prestazione occasionale (CPO).
Per entrambi le prestazioni vi sono limiti economici, quali:

  1. ad ogni prestatore, con riferimento alla totalità degli utilizzatori, i compensi non possono superare i 5.000 euro;
  2. per ciascun utilizzatore, con riferimento alla totalità dei prestatori, i compensi non possono superare i 5.000 euro;
  3. per le prestazioni complessivamente rese da ogni prestatore in favore del medesimo utilizzatore, i compensi non possono superare i 2.500 euro.

Il compenso

Il compenso al lavoratore avviene entro il giorno 15 del mese successivo a quello di svolgimento della prestazione, a cura dell’Inps.
La gestione delle prestazioni occasionali, inclusa l’erogazione del compenso ai prestatori, avviene mediante un’apposita piattaforma telematica predisposta dall’INPS, fruibile attraverso l’accesso al sito dell’INPS.

Prestazioni di lavoro occasionali tramite libretto di famiglia (LF)

Possono essere utilizzatori di voucher LF soltanto le persone fisiche, non nell’esercizio dell’attività professionale o d’impresa.
Mediante il Libretto Famiglia l’utilizzatore può remunerare esclusivamente le prestazioni di lavoro occasionali rese in suo favore per:

  1. lavori domestici, inclusi i lavori di giardinaggio, di pulizia o di manutenzione;
  2. assistenza domiciliare ai bambini e alle persone anziane, ammalate o con disabilità;
  3. insegnamento privato supplementare.

Libretto di famiglia

Il Libretto Famiglia è composto da titoli di pagamento, con valore nominale di 10,00 euro, utilizzabili per compensare prestazioni di durata non superiore ad un’ora.
Il valore nominale di 10 euro è così suddiviso:

  • € 8,00 per il compenso a favore del prestatore;
  • € 1,65 per la contribuzione IVS alla Gestione separata INPS;
  • € 0,25 per il premio assicurativo INAIL;
  • € 0,10 per oneri di gestione

Contatto di prestazione occasionale (CPO)

Possono fare ricorso al Contratto di prestazione occasionale (Cpo) professionisti, lavoratori autonomi, imprenditori, associazioni, fondazioni ed altri enti di natura privata, nonché amministrazioni pubbliche, con specifiche regolamentazioni valide per la pubblica amministrazione e per le imprese del settore agricolo.

La misura del compenso è fissata dalle parti, purché non inferiore al livello minimo, stabilito dalla legge in € 9,00 per ogni ora di prestazione lavorativa.
Il compenso giornaliero non può essere inferiore a quattro ore lavorative, pari a € 36,00 anche qualora la durata effettiva della prestazione lavorativa giornaliera sia inferiore a quattro ore.

La misura del compenso delle ore successive è liberamente fissata dalle parti, purché nel rispetto della predetta misura minima di retribuzione oraria, stabilita dalla legge in € 9,00.
Al compenso spettante al prestatore, si applicano i seguenti oneri a carico dell’utilizzatore:

  • contribuzione IVS alla Gestione separata INPS, nella misura del 33,0 %;
  • premio assicurativo INAIL, nella misura del 3,5 %.

In relazione al compenso minimo orario di € 9,00, la misura dei predetti oneri è pari a € 2,97 (INPS ivs), € 0,32 (INAIL).
Sui versamenti complessivi effettuati dall’utilizzatore sono dovuti gli oneri di gestione della prestazione di lavoro occasionale e dell’erogazione del compenso al prestatore nella misura dell’1,0%.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Approfondimenti sui temi trattati

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo l'acquisto di questo libro. Il costo è di soli 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro.

Se finalmente hai deciso di aprire una startup innovativa, o vuoi avere una serie di spunti per creare un nuovo lavoro, ti segnaliamo alcuni libri veramente interessanti e pieni di spunti ed idee.

Startup digitali & PMI innovative, analizza la situazione degli imprenditori in Italia, 8 su 10 falliscono entro i primi 18 mesi. Il libro analizza le differenze tra chi riesce e chi fallisce, ed aiuta manager e imprenditori a vincere.
Raccoglie tecniche, strategie, case history di chi ha fatto successo. Gli autori, imprenditori di se stessi hanno una esperienza ventennale ed hanno inserito le loro conoscenze e competenze. Consigliato.

Startup. Sogna, credici, realizza. Dall'idea al successo è scritto da quattro giornalisti che ogni giorno si confrontano con queste tematiche, è una guida essenziale per chi vuole creare una startup. I dieci capitoli del libro, sono veramente interessanti e contiene le interviste esclusive ai founder di startup mondiali, da Airbnb a Candy Crush.

Fattura elettronica

Sei preoccupato dall’obbligo della fattura elettronica?
Grazie al nostro servizio inviare e ricevere fatture sarà semplice!
Ti forniamo assistenza specialistica con un servizio Chiavi in Mano a norma di legge. Contattaci per ulteriori informazioni.

Risparmia con il regime forfettario

Il Regime Forfettario è vantaggioso e ti permette di risparmiare sulle tasse.
Siamo specializzati in regime forfettario e regime dei minimi e per questo motivo possiamo offrirti il prezzo migliore sul mercato!
Contabilità e dichiarazione in Regime Forfettario269 €
Contabilità e dichiarazione Regime dei Minimi269 €

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Abolizione voucher cosa cambia ultima modifica: 2018-05-14T12:44:08+00:00 da Staff

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.