Amministratore unico Srl regime forfettario

[Voti: 20 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Amministratore unico Srl regime forfettario

Amministratore unico Srl regime forfettario

Nel contributo di oggi ci occupiamo di una questione particolare sentita, confermata dalle molte richieste che riceviamo su questo argomento.
In tempi dove il lavoro precario è molto diffuso, pur di non far sfuggire occasioni lavorative, è normale avere più posizioni lavorative aperte.

Un esempio classico è rappresentato di numerosi giovani che, in situazione di praticantato professionale, percepiscono anche redditi in qualità di amministratori di Srl.
Spesso ci sentiamo chiedere se esiste compatibilità tra le funzioni di amministratore unico Srl regime forfettario, o nel vecchio regime dei minimi.
Vediamo di dare una risposta che chiarisca finalmente questo aspetto.

amazon prime dayAmazon Moda
sconti fino al 60% approfitta delle offerte!

Richiesta preventivo

Il nostro staff è composto da commercialisti, richiedici un preventivo per la tua attività senza impegno.
Apertura partita Iva, Dichiarazione redditi, variazione dati alla CCIIA, aggiunta codice Ateco sono alcuni dei nostri servizi online.

Richiedi un preventivo

Hai bisogno di assistenza fiscale?

Vuoi aprire la partita IVA in regime forfettario? Hai domande su fisco e contabilità?
Invia la tua domanda al nostro servizio di consulenza online!

Servizio consulenze

Amministratore unico Srl regime forfettario

La domanda che spesso ci viene rivolta è quella della compatibilità delle funzioni di amministratore di Srl con il possesso della partita Iva in regime dei minimi o forfettario.
Occorre precisare che la partecipazione a Srl non trasparenti non genera ostacoli alla successiva acquisizione di partita Iva in regime forfettario, anche se è stata svolta attività di amministrazione della medesima società.

Il Regime Forfetario di cui alla legge 190/14 modificato dalla legge 208/15, non può essere applicato da imprenditori o professionisti che esercitano l’attività e contemporaneamente sono titolari di quote partecipative in società personali o associazioni.

Una soluzione in questi casi è che tali quote siano cedute totalmente prima dell’inizio dell’attività tassata forfettariamente.

Non costituisce causa di esclusione dal regime il possesso di una partecipazione in una società di capitali non trasparente. Dunque il possesso di quote di srl in regime ordinario non preclude l’adozione al regime forfettario.

La cessione di quote sociali e la conseguente prosecuzione dell’attività non ostacola mai l’utilizzo del regime forfettario, fermo restando che non troverebbe applicazione la riduzione dell’imposizione sostitutiva prevista per le nuove attività (dall’aliquota del 15% a quella del 5%).

Anche la qualifica di amministratore di Srl non osta all’utilizzo del regime fiscale forfettario, anche perché la relativa normativa non pone un divieto esplicito per chi svolge – o abbia svolto in passato – un tale incarico.

Un ultimo accorgimento a chi desidera abbinare un rapporto di amministratore di società di capitali con il possesso di una partita Iva. Il regime forfettario nel 2018 non può essere scelto da chi nel 2017 deteneva un reddito da lavoro dipendente o assimilato superiore a 30.000 euro. Per evitare tale esclusione, come ha stabilito la circolare 10/E del 4 aprile 2016, è necessario interrompere il rapporto di lavoro nel 2017, e non nello stesso anno in cui si vuole applicare il regime forfettario.

Ci auguriamo che questo breve contributo su amministratore unico Srl regime forfettario, possa esserti stato utile.
Se hai domande su questo argomento, puoi richiederci una consulenza tramite il nostro servizio.

Un saluto – Staff regimeminimi.com

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

24 Comments

  1. Avatar Stefano Meriano 26 Dicembre 2017
    • Sysadmin Staff 28 Dicembre 2017
  2. Avatar Franco Rossini 30 Dicembre 2017
    • Sysadmin Staff 3 Gennaio 2018
  3. Avatar Claudia 9 Gennaio 2018
    • Sysadmin Staff 9 Gennaio 2018
  4. Avatar Claudia 9 Gennaio 2018
    • Sysadmin Staff 11 Gennaio 2018
  5. Avatar Mattia 25 Gennaio 2018
    • Sysadmin Staff 25 Gennaio 2018
  6. Avatar Gabriele 21 Febbraio 2018
    • Sysadmin Staff 22 Febbraio 2018
  7. Avatar Giuseppe 29 Settembre 2018
    • Sysadmin Staff 2 Ottobre 2018
  8. Avatar Matteo 2 Novembre 2018
    • Sysadmin Staff 2 Novembre 2018
  9. Avatar giordano tobia 18 Novembre 2018
    • Sysadmin Staff 19 Novembre 2018
  10. Avatar Eugenio Vola 4 Gennaio 2019
    • Sysadmin Staff 4 Gennaio 2019
  11. Avatar Luca Nolli 8 Gennaio 2019
    • Sysadmin Staff 9 Gennaio 2019
  12. Avatar Annunziato 30 Marzo 2019
    • Sysadmin Staff 1 Aprile 2019

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.