Apertura partita iva rappresentante

[Voti: 14 Media voto: 5]

apertura partita iva rappresentante

Un nostro lettore Alessandro di Modena ci chiede maggiori informazioni in merito a apertura partita iva rappresentante.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Apertura partita Iva rappresentante

Buonasera, trovo il vostro sito molto interessante e ricco di risposte. Vorrei proporre anche io una domanda.
In questi giorni mi è stato offerto un lavoro di rappresentante, ho 24 anni e sarebbe la mia seconda esperienza lavorativa.
Mi è stato chiesto di aprire la partita IVA per poter assumere questa rappresentanza ma sono un po a digiuno di queste problematiche.

Mi è stato riferito che avrei un costo INPS annuale per la pensione di circa 3000 euro fissi, oltre ovviamente alle tasse che dovrei andare a pagare in base al reddito.
Prima domanda è proprio cosi? Vorrei capire meglio questa cosa in pratica dovrei pagare questi 3000 euro in più alle tasse e indipendentemente dal fatturato che raggiungo?

Mettiamo caso che decido di avviare questa attività ed apro la partita Iva cosa succederebbe se gli affari non dovessero andare come spero? A quel punto dovrei chiudere la partita Iva?
Il vostro servizio per il regime forfettario confermate che costa 199 euro all’anno? E’ tutto compreso?

Grazie per le vostre risposte.

Alessandro – Modena

Il tuo commercialista online

Apertura della Partita Iva Gratis
Gestione contabilità 2019 con dichiarazione redditi
Conservazione digitale ed assistenza.
Guarda il nostro listino prezzi

La nostra risposta ad Alessandro

Salve Alessandro e grazie per il tuo quesito in merito ad apertura partita iva rappresentante.
Per prima cosa ti confermiamo che per svolgere l’attività di rappresentante dovrai versare i contributi INPS in misura fissa e questo in modo totalmente indipendentemente da quanto incasserai durante l’anno.

Vediamo adesso a quanto ammontano questi contributi fissi.
I contributi fissi trimestrali per l’anno in corso ossia il 2017 ammontano a 3.682,99 €.
Nel caso tu adottassi il regime forfettario puoi richiedere una riduzione del 35% che porterebbe i contributi fissi trimestrali ad un totale di 2.393,94 €.

In sostanza dovrai versare una rata trimestrale di 598,48 €.
Ti abbiamo accennato al regime forfettario che potresti adottare nel caso tu avessi i requisiti richiesti. Diamo una scorsa in breve

Il Regime forfettario

Come ti abbiamo già accennato, il regime forfettario rappresenta il regime agevolativo ideale per chi inizia una nuova attività.
Il motivo fondamentale è che ti permette di risparmiare veramente tanto sulle tasse che dovrai versare.
Ovviamente ci auguriamo che l’attività vada bene al punto che sarai costretto a passare ad un regime di contabilità semplificata che però non ti darà modo di usufruire degli stessi vantaggi.

Per poter accedere al regime forfettario devono essere necessariamente rispettati determinati requisiti, vediamoli brevemente insieme.

Non dovrai percepire ricavi superiori alla soglia prevista secondo il proprio coefficiente di redditività.
Nel tuo caso il limite di fatturato è di 25.000 € ed il coefficiente di redditività il 62%.

Inoltre non potrai avere spese per lavoro dipendente superiori a 5.000 €.

Infine il costo complessivo dei beni strumentali al lordo degli ammortamenti non dovrà superare 20.000 €.

Il grande vantaggio che sta alla base del regime forfettario è che l’imposta sostitutiva è al 15% che si riduce ulteriormente al 5% per i primi 5 anni di attività se rispetti i requisiti specifici sopramenzionati.

Se desideri siamo a tua disposizione per consigliarti sia nella scelta del regime da adottare sia su altri aspetti inerenti la tua professione.

Per quanto riguarda il nostro servizio ti confermiamo che costa 199 € + Iva all’anno per la tenuta della contabilità nel regime forfettario.
Se la tua attività crescendo ti portasse a dover adottare il regime semplificato ricordati che anche in questo caso il costo del nostro servizio sarà sempre molto competitivo.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

In Evidenza

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Leave a Reply