Contributi previdenziali obbligatori deducibili

[Voti: 4 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Contributi previdenziali obbligatori deducibili

contributi previdenziali obbligatori deducibili

Marco G. nei giorni scorsi ci ha posto questo quesito e ci ha pregato di rispondergli sul nostro blog.
E’ con molto piacere che raccogliamo la sua richiesta anche perchè ci permette di rispondere anche ad altri utenti che ci hanno formulato la stessa domanda a cavallo delle festività natalizie.
Oggi parliamo quindi di contributi previdenziali obbligatori deducibili un argomento molto di attualità in questo periodo.

Vediamo qual è la base imponibile sulla quale calcolare la contribuzione dovuta per i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata.
E’ rappresentata dalla totalità dei redditi prodotti quale reddito di lavoro autonomo dichiarato ai fini Irpef.

Inoltre è compreso anche quello in forma associata e/o quello proveniente – se adottato dal professionista – dal regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità o regime forfettario. (determinato ai sensi dell’art. 1, commi dal 54 a 89, della legge n. 190/2014).

Amazon Echo Show


Crea la casa intelligente con Echo Show si connette ad Alexa!
Echo Show
Audio di ottima qualità e brillante schermo HD da 10"

Richiedici preventivo

Il nostro staff è composto da commercialisti, richiedici un preventivo per la tua attività senza impegno.
Apertura partita Iva, Dichiarazione redditi, variazione dati alla CCIIA, aggiunta codice Ateco sono alcuni dei nostri servizi online.

Richiedi un preventivo

Dove effettuare la denuncia?

Il contributo dovuto per i forfettari deve essere calcolato sui redditi prodotti e denunciati nel Quadro LM.

Vediamo di seguito dove indicare i contributi deducibili nei casi dei due regimi fiscali agevolati.
Se applichi il regime dei minimi D.L. 98/2011:

  • sezione I (reddito dei soggetti che aderiscono al regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità;
  • flag nella casella: Autonomo;
  • I contributi deducibili pagati nel periodo d’imposta, dovranno essere inseriti nella colonna 1 del rigo LM7.
    Ridurranno così il reddito imponibile ai fine dell’imposta sostitutiva.

Se applichi il Regime forfettario legge 190/2014:

  • sezione II (Regime forfettario);
  • flag casella “autonomo”;
  • I contributi deducibili pagati nel periodo d’imposta, dovranno essere inseriti nella colonna 1 del rigo LM35.
    Ridurranno così il reddito imponibile ai fine dell’imposta sostitutiva.

E se il contribuente forfettario esercita contemporaneamente più attività, sia di impresa che di lavoro autonomo?

In questo caso la base imponibile corrisponde alla somma degli importi delle colonne 5 dei righi da LM22 a LM30, esposti per intero, aventi natura di reddito di lavoro autonomo soggetto a Gestione separata (art. 53, comma 1, del TUIR), decurtata delle perdite pregresse relative ai singoli redditi considerati e facenti parte dell’importo indicato nella colonna LM37.

Si sottolinea ancora che dal reddito determinato secondo i criteri propri del regime forfettario e del regime dei minimi, sono deducibili i contributi previdenziali dovuti per legge e “versati” nell’anno.
Anche in questo caso, si deve applicare il principio di cassa.

I contributi previdenziali possono essere considerati in diminuzione del reddito dell’attività esercitata dal contribuente che ha adottato il regime forfettario o il regime dei minimi, fino ad azzerare il reddito stesso.
Inoltre, l’eventuale quota eccedente il reddito può essere considerata in deduzione dal reddito complessivo Irpef (nel quadro RP del modello Unico) quale onere deducibile ex articolo 10 del Tuir.

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

2 Comments

  1. Avatar Maurizio 28 Novembre 2017
    • Sysadmin Staff 29 Novembre 2017

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.