Importazione beni regime forfettario

[Voti: 3 Media voto: 5]

importazione beni regime forfettario

Un nostro lettore Luca di Vigevano ci chiede maggiori informazioni in merito a importazione beni regime forfettario.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Importazione beni regime forfettario

Buonasera, ho trovato il vostro sito navigando su internet, ho visto la possibilità di ricevere una consulenza gratuita e sono qui che vi pongo la mia domanda ringraziandovi per la disponibilità. Sono un contribuente nel regime forfettario e vorrei importare merci estere? Ho letto molte cose su internet ma ancora non ho chiaro se tutto ciò sia possibile.
Vorrei conoscere anche il vostro parere.

Cordiali saluti

Luca – Vigevano

Il tuo commercialista a 269€

Gestione contabilità 2019 + Dichiarazione + Conservazione digitale + Assistenza.
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

Vuoi aprire la partita IVA?
Apri Gratis la partita Iva in regime forfettario!

La nostra risposta a Luca

Gentilissimo Luca, grazie per la tua domanda su importazione beni regime forfettario.
Cogliamo l’occasione per rispondere anche a Valeria e Andrea, due nostri lettori che ci hanno posto grossomodo lo stesso quesito.

Le operazioni estere sia di importazione che di esportazione vengono regolate dall’articolo 7 del DPR 6.33/1972, che stabilisce la territorialità e regola quindi questo tema, disciplinando la possibilità di avvelersi dell’esenzione dall’applicazione dell’IVA o meno.

Nel caso dell’importazione di beni da paesi esteri, il contribuente del regime forfettario è tenuto al versamento dell’IVA nel preciso momento dell’importazione dei beni alla dogana.
É necessario precisare inoltre che nel caso di importazioni di merci, quali l’acquisto di beni con paesi che fanno parte dell’Unione Europea di un valore annuo minore di € 10.000, il fornitore dovrà applicare l’IVA del proprio paese .

Invece nel caso in cui gli acquisti siano superiori a € 10.000 annui si dovrà integrare la fattura con la dicitura “Reverse Charge” e presentare il modello INTRASTAT acquisti.
Ti ricordiamo invece, che per quanto riguarda l’esportazione di beni all’estero, il contribuente del regime forfettario, non è tenuto all’applicazione dell’IVA in fattura.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Capire il regime forfettario

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo di comprare questo libro. Il costo è irrisorio solo 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Giunto ormai alla quarta edizione, prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro. Visto il prezzo lo consigliamo senza riserve.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Importazione beni regime forfettario ultima modifica: 2017-04-10T21:40:28+02:00 da Staff

One Response

  1. Luca 11 Aprile 2017

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.