Indennità chilometrica 2017 - regimeminimi.com

Indennità chilometrica 2017

[Voti: 6 Media voto: 5]

indennità chilometrica 2017

Il nostro lettore Andrea di Firenze ci chiede maggiori informazioni in merito a indennità chilometrica 2017.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Indennità chilometrica 2017

Salve, ho aperto da poco una srls unipersonale senza soci e dipendenti. Avendo l’auto intestata a me persona fisica, ed avendo una percorrenza media mensile di 5000 km ad uso lavorativo, facendo l’agente di vendita, so che mi spetta un rimborso chilometrico (ho fatto il calcolo sul sito aci) di 0,31€ al km che comprende spesa carburante, bollo assicurazione e spese di manutenzione.

Facendo il calcolo 0,31€ x 5000 km viene fuori un rimborso mensile di 1.550 euro circa.
Utilizzando questo escamotage, le tessere carburanti, bollo e assicurazione, e varie fatture per manutenzione auto, visto che sono incluse nel costo di 0,31€ non le devo presentare più al commercialista o le devo sempre fare?

Calcolando che il mio commercialista mi fa una busta paga di 500€ al mese come compenso, ci sono problemi visto che il rimborso e di 1550€ al mese?”

Andrea – Firenze

RISPARMIA CON I NOSTRI PACCHETTI

Devi aprire una partita IVA in regime forfettario? Vuoi cambiare commercialista?
Hai superato il limite dei 65.000 € e cerchi una soluzione?
Abbiamo un pacchetto adatto per tutte le tue esigenze!

Scopri i nostri pacchetti

La nostra risposta ad Andrea

Buongiorno Andrea, grazie per il tuo quesito in merito ad indennità chilometrica 2017.
Prima osservazione: da un punto di vista civilistico all’amministratore è dovuto, a prescindere da apposita delibera di assemblea, il rimborso delle spese sopportate a seguito dell’incarico svolto. Ai fini fiscali agli amministratori si applicano le norme dei redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e in particolare le norme sui rimborsi delle trasferte, fuori del comune sede di lavoro, che si considerano non imponibili nei limiti previsti dall’articolo 51, comma 5 del Tuir, mentre in capo alla società vigono le limitazioni stabilite dall’articolo 95, comma 3 del Tuir.

Per quanto riguarda il trattamento in capo al lavoratore bisogna ricordare le precisazioni della C.M. n. 329/E/1997  secondo la quale i rimborsi analitici delle spese di viaggio, anche sotto forma di indennità chilometrica e di trasporto non concorrono comunque a formare il reddito se le spese sono rimborsate sulla base di idonea documentazione con l’eccezione dei rimborsi chilometrici erogati per trasferte effettuate all’interno del territorio comunale.

Per quanto sopra la documentazione che devi produrre al fiscalista non è tanto mirata alla dimostrazione delle spese inerente la tua autovettura ma ai viaggi che hai dovuto effettuare per conto della società. Concludiamo che non ci sono riferimenti normativi che non permettano rimborsi chilometrici superiori al compenso mensile.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Amazon Echo Show


La casa intelligente con Echo Show Echo Show si connette ad Alexa!

 

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

2 Comments

  1. Avatar Raffaele 18 Febbraio 2018
    • Sysadmin Staff 20 Febbraio 2018

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.

Hai bisogno di info sui nostri servizi? whatsapp