Irpef irap ed imposta sostitutiva nel regime dei minimi

[Voti: 3 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Regime dei minimi > Irpef irap ed imposta sostitutiva nel regime dei minimi

irpef irap ed imposta sostitutiva nel regime dei minimi

Devo pagare irpef ed irap regime minimi?

Ti stai chiedendo se, facendo parte del regime dei minimi, sei tenuto a pagare l’ Irpef e l’ Irap?
In questo articolo risponderemo alla tua domanda!
Innanzitutto, il regime dei minimi è un regime fiscale agevolato che prevede l’esclusione per il contribuente rispetto a diversi adempimenti, vediamo quali.

amazon prime dayAmazon Moda
sconti fino al 60% approfitta delle offerte!

Richiesta preventivo

Il nostro staff è composto da commercialisti, richiedici un preventivo per la tua attività senza impegno.
Apertura partita Iva, Dichiarazione redditi, variazione dati alla CCIIA, aggiunta codice Ateco sono alcuni dei nostri servizi online.

Richiedi un preventivo

Hai bisogno di assistenza fiscale?

Vuoi aprire la partita IVA in regime forfettario? Hai domande su fisco e contabilità?
Invia la tua domanda al nostro servizio di consulenza online!

Servizio consulenze

Agevolazioni per il contribuente

Fortunatamente adottando questo regime, il contribuente non è soggetto al pagamento dell’Irpef né tantomeno dell’ Irap nelle modalità ordinarie.
Questo perché il pagamento di queste imposte è compreso nell’imposta sostitutiva pari al 5%.
Un bel vantaggio per chi deve avviare una attività o per i giovani che si affacciano per la prima volta nel mondo imprenditoriale.

Cosa ti permette l’imposta sostitutiva

In dettaglio il pagamento dell’imposta sostitutiva pari al 5% ti permette di:

  • non pagare l’ Irpef nella modalità ordinaria;
  • non pagare l’ Irap nella modalità ordinaria;
  • non elaborare gli studi di settore;
  • non presentare la dichiarazione e la comunicazione annuale Iva;
  • non effettuare la liquidazione e versamento Iva;
  • non compilare lo spesometro;
  • non compilare la blacklist;
  • evitare ogni registrazione fatture acquisto e vendita.

I requisiti del regime dei minimi

Ti ricordiamo però che per continuare ad usufruire di queste agevolazioni offerte ai contribuenti minimi, è necessario rispettare dei requisiti.
Dal momento in cui cessa anche solo uno di questi requisiti il contribuente è costretto a fuoriuscire dai minimi.
Ecco quali sono:

  1. non aver svolto nei tre anni precedenti all’inizio dell’ attività, nessuna attività artistica professionale o d’impresa né in forma familiare né associata;
  2. l’ attività svolta non deve costituire in nessun modo mera prosecuzione di attività precedentemente svolta anche sotto forma di lavoro dipendente.

Limiti per rimanere nel regime

I limiti da non superare per restare all’interno del regime dei minimi sono:

  • il limite del fatturato, nell’arco dell’ anno solare che non deve essere superiore a 30.000 €;
  • il totale dell’ acquisto di beni strumentali in un triennio non deve superare i 15.000 €;
  • non possono essere effettuate cessioni all’esportazione.

Rispettando i requisiti e non superando i limiti sopra descritti è possibile adottare il regime dei minimi e continuare a godere dell’imposta sostitutiva nonché ad usufruire di importanti esoneri contabili.

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.