Limite volume affari regime forfettario - regimeminimi

Limite volume affari regime forfettario

[Voti: 29 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Limite volume affari regime forfettario

limite volume affari regime forfettario

Il regime forfettario è il regime naturale per tutti coloro che possiedono una partita Iva e rispettano determinati requisiti.
Senza ombra di dubbio l’aspetto più rilevante è il limite volume affari regime forfettario, argomento che affrontiamo oggi in questo contributo.

Vediamo cosa succede nel 2020 per i contribuenti che adottano il regime forfettario.
Come puoi vedere di seguito, la Legge di stabilità del 2016 prevedeva una tabella suddivisa per tipologia di attività.
E’ rimasta in vigore e quindi valida fino al 31/12/2018 ed identificava il limite del volume di affari in corrispondenza ai codici di attività ATECO 2007.

Dal primo gennaio 2019 questi limiti sono stati elevati ed unificati per tutte le attività alla soglia di 65.000 €.

 RISPARMIA CON I NOSTRI PACCHETTI
Vuoi aprire la partita IVA gratis o cambiare commercialista? Contattaci ti aiutiamo a cercare la soluzione adatta alle tue necessità!

Guarda il listino prezzi

Caterina, servizio clienti
Caterina

Tabella codici attività

Come prima cosa vediamo la vecchia tabella con i vari codici ATECO ripetiamo non più in vigore.

 

limite volume affari regime forfettario

Adesso la tabella resta valida solo per quanto riguarda la classificazione in base al codice Ateco ed il coefficiente di redditività, ma non più per il limite dei ricavi compensi massimi.
Come già detto, il limite per tutte le attività è stato portato al valore di 65.000€.

La nuova tabella in vigore quindi è la seguente:

(10 – 11) – Industrie alimentari e delle bevande
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 40%
45 – (da 46.2 a 46.9) – (da 47.1 a 47.7) – 47.9
Commercio all’ingrosso e al dettaglio
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 40%
47.81
Commercio ambulante e di prodotti alimentari e bevande
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 40%
47.82 – 47.89
Commercio ambulante di altri prodotti
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 54%
(41 – 42 – 43) – (68)
Costruzioni e attività immobiliari
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 86%
46.1
Intermediari del commercio
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 62%
(55 – 56)
Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 40%
(64 – 65 – 66) – (69 – 70 – 71 – 72 – 73 – 74 – 75) – (85) – (86 – 87 – 88)
Attività professionali, scientifiche, tecniche, sanitarie, di istruzione, servizi finanziari ed assicurativi
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 78%
(01 – 02 – 03) – (05 – 06 – 07 – 08 – 09 05 – 06 – 07 – 08 – 09) – (12 – 13 – 14 – 15 – 16 – 17 – 18 – 19 – 20 – 21 – 22 – 23 – 24 – 25 – 26 – 27 – 28 – 29 – 30 – 31 -32 – 33) – (35) – (36 – 37 – 38 – 39) – (49 – 50 – 51 – 52 – 53) – (58 – 59 – 60 – 61 – 62 – 63) – (77 – 78 – 79 – 80 – 81 – 82) – (84) – (90 – 91 – 92 – 93) – (94 – 95 – 96) – (97 – 98 – 99)
Altre attività economiche
Limite fatturato 65.000 € – Coefficiente di Redditività 67%

Vediamo due esempi

Un intermediario al commercio con codice Ateco 46.19.01.

Il volume d’affari nell’anno 2019 è stato di 10.000 €
Il reddito imponibile sarà calcolato cosi:

10.000 € x 62% = 6.200 €.

Imposta sostitutiva per il periodo 2019 = 6.200 x 15% = 930 €.

Può rimanere nel regime forfettario perché non ha superato la soglia prevista dalla legge.

Un architetto con codice Ateco 71.11.00.

Il volume d’affari nell’anno 2019 è stato di 10.000 €
Il reddito imponibile sarà calcolato cosi:

10.000 x 87% = 8.700 €
Imposta sostitutiva per il periodo 2019 = 8.700 x 15% = 1.305,00 €.

Può rimanere nel regime forfettario perché non ha superato la soglia prevista dalla legge.

Il superamento dei limiti dei ricavi o compensi nel 2020

La normativa fiscale nel regime forfettario, in caso di superamento dei limiti, è più mite rispetto alla norma che disciplina il regime dei minimi.
Il contribuente che supera il limite annuo di fatturato non decade immediatamente dal regime agevolato.

Questo anche se il contribuente ha incassato ingenti importi già ad inizio anno, resta per tutto il periodo d’imposta nel regime di provenienza.
Ovviamente se in sede di inizio attività o nel periodo d’imposta precedente, disponeva di tutti i requisiti per accedere al regime agevolato.

Aprire la Partita IVA o cambiare commercialista?

1. Richiedi consulenza gratuita
2. Ti chiamiamo per spiegarti quale partita IVA è adatta ed il nostro servizio
3. Dopo la tua conferma, attiviamo la tua Partita IVA o l'abbonamento in 24 ore

    Acconsento al trattamento dati

    Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

    Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
    Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
    E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

    Amazon Echo Show


    La casa intelligente con Echo Show Echo Show si connette ad Alexa
    Noi lo utilizziamo nei nostri uffici!

     

    Aiutaci a migliorare il servizio

    Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

    4 Comments

    1. Avatar Lucia Celotto 2 Marzo 2018
      • Sysadmin Staff 5 Marzo 2018
    2. Avatar Barbara 19 Gennaio 2019
      • Sysadmin Staff 19 Gennaio 2019

    Inserisci un commento

    Avviso ai lettori: verranno pubblicati solo i commenti in tema al titolo della pagina per chiarimenti sui contenuti pubblicati. Se hai necessità di consulenze personali usa il servizio di assistenza. Leggi la pagina maggiori informazioni su come inserire un commento.