Come operare con l’estero per il regime dei minimi

[Voti: 4 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Regime dei minimi > Come operare con l’estero per il regime dei minimi

operare con l'estero nel regime dei minimi

Contribuenti minimi e rapporto con operazioni all’estero: prestazioni di servizi in paesi Extra U.E.

Affrontiamo il tema dei contribuenti minimi e di come possono operare con l’estero, nello specifico nel caso in cui si voglia effettuare prestazioni di servizi.
Un contribuente minimo può effettuare la propria prestazione al di fuori del territorio italiano senza che questo precluda la permanenza nel regime dei minimi.

Il tuo commercialista a 269€

Gestione della contabilità, dichiarazione dei redditi, conservazione digitale, assistenza per ditte individuali e professionisti.

Devo aprire la partita IVA:
aprila gratis in regime forfettario con il nostro servizio! Maggiori info …

Ho già la partita IVA:
Se hai già una attività avviata passa con noi!
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

Il caso di esclusione

L’esclusione dal regime dei minimi non avviene nel momento in cui un contribuente decide di operare con l’estero.
L’esclusione si ha invece solo per i soggetti che effettuano cessioni all’esportazione.
Di fatto questo tipo di operazione costituisce una delle cause di fuoriuscita dal regime dei minimi.

Cosa s’intende per cessione all’esportazione?

Analizziamo il concetto per comprendere al meglio se è possibile effettuare prestazioni di servizi extra U.E. senza conseguentemente fuoriuscire dal regime dei contribuenti minimi.
Cessione all’esportazione significa semplicemente vendere in territori non appartenenti all’Unione Europea, cioè extra U.E.

Dal punto di vista normativo, gli articoli di riferimento sono: art. 8, 8-bis, 9, 71 e 72, D.P.R. 633/1972.
Poiché le prestazioni di servizi non sono territorialmente rilevanti ai fini IVA (ex art. 7-ter), è possibile affermare che, tali operazioni, possono essere effettuate anche dai contribuenti che aderiscono al regime dei minimi.
La stessa Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 13/E del 26/02/2008 stabilisce che: “L’effettuazione di prestazioni per le quali non sussiste ai fini dell’IVA il requisito della territorialità non precludono al contribuente l’accesso al regime dei minimi.”
Relativamente alla dicitura da riportare in fattura è sufficiente la dicitura di appartenenza al regime dei contribuenti minimi.

Prestazione di servizi

Nel caso in cui un contribuente minimo ha intenzione di prestare servizi a soggetti extra europei, sarà tenuto a:

  • non applicare l’ Iva, in quanto non sussiste il presupposto territoriale;
  • inserire in fattura la dicitura reverse charge o inversione contabile;
  • il committente extra europeo dovrà assolvere l’ Iva.

Infine non si è tenuti a compilare il modello Intrastat.

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Come operare con l’estero per il regime dei minimi ultima modifica: 2016-12-02T22:10:53+00:00 da Staff

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.