Partita Iva laureato in scienze motorie

[Voti: 5 Media voto: 5]

Partita Iva laureato in scienze motorie

Una nostra lettrice Gessica di Torino, ci ha inviato una richiesta chiedendo informazioni sulla apertura della partita Iva laureato in scienze motorie.
Se hai domande relative a questo argomento, puoi inserire un commento alla fine della pagina.
Per chiarimenti su altri argomenti, richiedi una consulenza gratuita ai nostri esperti oppure se preferisci la forma riservata acquista una consulenza standard o prioritaria a seconda delle tue esigenze.

Partita Iva laureato in scienze motorie

Buongiorno,  sono laureata in scienze motorie e vorrei aprire la partita Iva.
Ho un po’ di dubbi spero che lei possa aiutarmi.
Io lavoro presso un’ asd e una ssd come tecnico di ginnastica artistica, e poi farei delle ore con dei privati come personal.

931999 – ALTRE ATTIVITA’ SPORTIVE NCA questo codice ateco è corretta?

Per i contributi devo iscrivermi alla gestione separata per quel che riguarda i privati e e- enpals per quel che riguarda le asd?
Nel caso Enpals come mi devo comportare? Fanno tutto le asd?

Grazie in anticipo

Gessica – Torino

Il tuo commercialista online

Apertura della Partita Iva Gratis
Gestione contabilità 2019 con dichiarazione redditi
Conservazione digitale ed assistenza.
Guarda il nostro listino prezzi

La nostra risposta a Gessica

Buongiorno Gessica, grazie per la tua domanda sulla apertura della partita Iva laureato in scienze motorie.
La partita Iva con codice Ateco da te indicato sembra corretta. Se gli interessati sono già iscritti all’Enpals, pagano i relativi contributi alla gestione ex Enpals, ora confluita nell’Inps.

Di conseguenza, non dovranno iscriversi alla gestione separata, sempre, come detto, se per quei redditi indicati nel quesito pagano già i contributi all’ex Enpals.
In particolare nel tuo caso la gestione Enpals sembra comprendere entrambe le attività (sia quella svolta a favore delle asd sia quelle svolte a favore di privati).

Il versamento dei contributi e l’apertura della posizione previdenziale, sulla base di quanto previsto dalla legge istitutiva del soppresso Enpals, Decreto legislativo del Capo Provvisorio dello Stato n. 708/1947 , deve essere assolto dal soggetto che si avvale della prestazione lavorativa.

Pertanto all’apertura della posizione e al versamento dei contributi dovrà provvedere il datore di lavoro che stipula un contratto di lavoro subordinato con il lavoratore, oppure un committente che ingaggi un lavoratore autonomo.

In relazione al settore dello sport professionistico, l’obbligo del versamento dei contributi ENAPLS nasce per gli atleti, gli allenatori, i direttori tecnico-sportivi ed i preparatori atletici, che svolgono l’attività sportiva a titolo oneroso e con carattere di continuità, in quelle discipline regolamentate dal CONI.

Cordiali saluti

Lo Staff di regimeminimi.com

Approfondimenti sui temi trattati

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo l'acquisto di questo libro. Il costo è di soli 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro.

Se finalmente hai deciso di aprire una startup innovativa, o vuoi avere una serie di spunti per creare un nuovo lavoro, ti segnaliamo alcuni libri veramente interessanti e pieni di spunti ed idee.

Startup digitali & PMI innovative, analizza la situazione degli imprenditori in Italia, 8 su 10 falliscono entro i primi 18 mesi. Il libro analizza le differenze tra chi riesce e chi fallisce, ed aiuta manager e imprenditori a vincere.
Raccoglie tecniche, strategie, case history di chi ha fatto successo. Gli autori, imprenditori di se stessi hanno una esperienza ventennale ed hanno inserito le loro conoscenze e competenze. Consigliato.

Startup. Sogna, credici, realizza. Dall'idea al successo è scritto da quattro giornalisti che ogni giorno si confrontano con queste tematiche, è una guida essenziale per chi vuole creare una startup. I dieci capitoli del libro, sono veramente interessanti e contiene le interviste esclusive ai founder di startup mondiali, da Airbnb a Candy Crush.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

2 Comments

  1. Luisella 17 Dicembre 2018
    • Staff 19 Dicembre 2018

Leave a Reply