Passaggio a part time per diventare consulente

[Voti: 1 Media voto: 5]

passaggio a part time per diventare consulente

Un nostro lettore Dario di Brescia, ci ha inviato una richiesta di consulenza chiedendo informazioni su passaggio a part time per diventare consulente IT e Web.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Passaggio a part time per diventare consulente

Buongiorno sono dipendente pubblico presso un Ente locale a tempo pieno 36 ore e vorrei passare a tempo parziale 50% al fine di poter essere autorizzato ad aprire partita Iva, in regime forfettario, e svolgere attività di consulente servizi IT e Web (emetterei per esempio ricevute con descrizione “Consulenza per personalizzazione applicativo Web” o “Consulenza per servizi informatici”)

Nel mio “business plan” per valutare se fare questo passo avrò (se ho capito bene) una redditività 67% per tutti i possibili codici Ateco in cui andrei a figurare:

62.01.00 Produzione di software non connesso all’edizione
62.02.00 Consulenza nel settore delle tecnologie dell’informatica
63.11.30 Hosting e fornitura di servizi applicativi (ASP)
95.11.00 Riparazione e manutenzione di computer e periferiche

Questo vuol dire che per ogni 10.000 di ricevute pagherò 1.005 di imposte, in quanto i contributi INPS vengono già versati dall’Amministrazione pubblica presso la quale lavoro, e non dovrò versare altro nè tantomeno quindi potrò scaricare questi costi dal reddito della libera professione?

In fase di apertura P.IVA è necessario specificare il codice Ateco esatto o si potrà indicare anche solo la radice (es. 62 invece di 62.01.00 e 62.02.00)

C’è un limite al numero di codici Ateco? è suggeribile sceglierne 1 solo e cercare di emettere quindi le ricevute conformandole a tale attività (es. ho aggiornato una pagina web, ma emetto ricevuta al cliente per “creazione applicativo personalizzato”)?

Qualora in futuro dovessi aggiungere un ulteriore codice Ateco che ha una redditività differente da quelli già in essere, sarà il commercialista in fase di calcolo dei redditi a separare le diverse categorie di reddito al fine del calcolo delle imposte?

Mi confermate che anche se il lavoro part-time fornirà un reddito lordo di 13500 euro potrò comunque avere reddito da libero professionista fino a 30000 e non per la differenza di 16500?

Grazie per il vostro sito, è molto autorevole e soprattutto chiaro ed anche per questo motivo non vedo l’ora di diventare vostro cliente.

Dario – Brescia

Diventa nostro cliente

Realizza il tuo progetto, apri la tua attività con noi! leggi i pareri dei clienti ...
Apri una Startup innovativa o la Partita Iva con il nostro servizio da 50 €

Per risparmiare sul commercialista, passa con noi, contabilità, dichiarazione redditi, assistenza standard, è tutto compreso!
Forfettari e Minimi 199 € Semplificati 499 €  il listino ...

La nostra risposta a Dario

Buongiorno Dario, grazie per la tua domanda su passaggio a part time per diventare consulente IT e Web.
Prima di rispondere alle tue domande facciamo una premessa:
come dipendente pubblico, ti consigliamo, prima di aprire partita Iva di chiedere autorizzazione al tuo datore di lavoro, anche nel caso in cui l’orario di sia ridotto al 50%.

Per quanto riguarda l’esenzione contributiva per i redditi da partita Iva, potrai richiederla solamente se iscritto in camera di commercio come attività artigianale.
Ricordiamo che, anche se venisse effettuata l’iscrizione in camera di commercio, in costanza del lavoro da dipendente, la qualifica di Artigiano vero e proprio non verrà riconosciuta.

Per ottenere l’esenzione contributiva è necessario comunque che il lavoro da dipendente rimanga prevalente in termini di reddito e di tempo dedicato, rispetto al lavoro autonomo con partita Iva.

A tal proposito l’esenzione non verrà riconosciuta con un lavoro part time inferiore alle 20 ore settimanali.
In fase di apertura della partita Iva è necessario indicare quale sarà il codice Ateco primario ed indicare anche quali sono gli eventuali codici Ateco secondari.
Non ci sono riferimenti normativi che danno un limite per quanto riguarda il numero di codici Ateco, ovviamente per evitare doppie contribuzioni si consiglia di attenersi sempre al medesimo settore.

Il codice Ateco 62.02.00, consigliamo di sceglierlo come secondario in quanto si tratta di un’attività di consulenza e non artigianale, per la quale la camera di commercio potrebbe rifiutare l’iscrizione.

Qualora venisse aggiunto un codice Ateco con una redditività diversa dagli altri, sarà necessario selezionare gli incassi derivanti unicamente dalla nuova attività e indicarli separatamente nel modello unico.

Fermo restando la premessa fatta sull’esenzione contributiva, se il lavoro da dipendente porta un reddito di 13.500€, con la partita Iva si potrà comunque avere un reddito di 30.000€.
Se applicato il regime forfettario, i due redditi non fanno cumulo tra di loro, sia per quanto riguarda la tassazione, che per quanto riguarda il limite di ricavi di 30.000€.

Ti ringraziamo per i complimenti sul nostro operato ed auguriamo anche a te un bel mese di agosto.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo l'acquisto di questo libro. Il costo è di soli 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro.

Se finalmente hai deciso di aprire una startup innovativa, o vuoi avere una serie di spunti per creare un nuovo lavoro, ti segnaliamo alcuni libri veramente interessanti e pieni di spunti ed idee.

Startup digitali & PMI innovative, analizza la situazione degli imprenditori in Italia, 8 su 10 falliscono entro i primi 18 mesi. Il libro analizza le differenze tra chi riesce e chi fallisce, ed aiuta manager e imprenditori a vincere.
Raccoglie tecniche, strategie, case history di chi ha fatto successo. Gli autori, imprenditori di se stessi hanno una esperienza ventennale ed hanno inserito le loro conoscenze e competenze. Consigliato.

Startup. Sogna, credici, realizza. Dall'idea al successo è scritto da quattro giornalisti che ogni giorno si confrontano con queste tematiche, è una guida essenziale per chi vuole creare una startup. I dieci capitoli del libro, sono veramente interessanti e contiene le interviste esclusive ai founder di startup mondiali, da Airbnb a Candy Crush.

Il tuo consulente personale

Se hai una attività o vuoi aprirne una adesso, scegli i nostri servizi, avrai un consulente sempre al tuo fianco.
Ci occupiamo di tutti i tuoi adempimenti fiscali, e ti diamo un servizio di assistenza per tutta la durata del contratto.
Per ulteriori informazioni contattaci o parla in chat con un nostro operatore.

Se non sei già cliente ed hai bisogno di una consulenza, possiamo aiutarti lo stesso!
Scegli il tipo di consulenza, descrivi la tua situazione o il tuo problema e ricevi la risposta. Vai al servizio da qui

Passaggio a part time per diventare consulente ultima modifica: 2017-08-10T18:12:42+00:00 da Staff

Leave a Reply

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, o premendo sul pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie. Cookies policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi