PMI Crowdfunding

[Voti: 2 Media voto: 5]

PMI Crowdfunding

Un nostro lettore Rino di Lido di Camaiore ci chiede maggiori informazioni in merito a PMI Crowdfunding.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

PMI Crowdfunding

Buongiorno staff regimeminimi. Sono l’amministratore di una srl con capitale sociale di euro 10.000 e da tempo sto presentando un mio business plan a vari investitori per ampliare l’assetto proprietario e trovare quelle risorse che ritengo necessarie per sviluppare il modello di business.

Penso che nuove risorse di capitale per euro 200.000 permetterebbero alla mia società di aprire scenari davvero interessanti.
Negli ultimi giorni ho letto molto in internet sulla nuove modalità di reperimento della risorse mediante l’equity-based corowdfunding e soprattutto ho letto che il vostro staff è particolarmente preparato nei nuovi modelli di business on-line.

Pensate che potrei accedere alle piattaforme di crowdfunding per la richiesta, penso esigua, di euro 200000?

Rino – Lido di Camaiore

Il tuo commercialista a 269€

Gestione della contabilità, dichiarazione dei redditi, conservazione digitale, assistenza per ditte individuali e professionisti.

Devo aprire la partita IVA:
aprila gratis in regime forfettario con il nostro servizio! Maggiori info …

Ho già la partita IVA:
Se hai già una attività avviata passa con noi!
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

La nostra risposta a Rino

Ciao Rino, grazie per la tua domanda su PMI Crowdfunding alla quale rispondiamo molto volentieri.
L’equity-based crowdfunding richiamato dalla tua domanda è essenzialmente il conferimento di denaro, anche di modesta entità, potenzialmente effettuabile da molti soggetti al fine di finanziare un progetto imprenditoriale mediante l’utilizzo di piattaforme o portali abilitati.

Esistono anche altre forme di crowdfunding, ma l’equity-based si caratterizza per il fatto che l’investitore acquista una vera e propria quota di partecipazione in una società di capitali, diventandone socio.

Fino alla manovra correttiva dell’aprile 2017 vi erano tuttavia dei limiti soggettivi alle srl all’accedibilità alle piatteforme di crowdfunding.
La novità dalla manovra è che oggi anche le Pmi costituite in forma di Srl hanno possibilità di offrire il proprio capitale al pubblico col crowdfunding.

In sostanza è venuta meno per le Pmi-srl che non fossero start-up innovative, il divieto di offrire al pubblico il capiaale sociale ex art. 2468 c.c..
Oltre alla deroga del divieto di cui sopra il DL 50/2017 ha apportato anche altre interessanti novità:

  • lo statuto delle PMI-srl può creare categorie di quote di partecipazione al capitale sociale fornite di diritti diversi e può dunque determinare il contenuto delle varie categorie di quote;
  • lo statuto delle PMI-srl può attribuire diritti sociali in misura non proporzionale alla entità della quota di partecipazioni da cui detti diritti derivano;
  • lo statuto delle PMI-srl può attribuire ai titolare delle quote “particolari diritti” riguardanti l’amministrazione delle società o la distribuzione degli utili;
  • Lo statuto delle PMi-srl può attribuire entità non proporzioanali ai conferimenti effettuati per conseguirle.

Per quanto sopra, una PMI-srl che abbia la necessità di reperimento di soli 200.000 euro può teoricamente tentare la strada del crowdfunding.
Per ulteriori chiarimenti puoi contattarci direttamente.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Approfondimenti sui temi trattati

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo l'acquisto di questo libro. Il costo è di soli 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro.

Se finalmente hai deciso di aprire una startup innovativa, o vuoi avere una serie di spunti per creare un nuovo lavoro, ti segnaliamo alcuni libri veramente interessanti e pieni di spunti ed idee.

Startup digitali & PMI innovative, analizza la situazione degli imprenditori in Italia, 8 su 10 falliscono entro i primi 18 mesi. Il libro analizza le differenze tra chi riesce e chi fallisce, ed aiuta manager e imprenditori a vincere.
Raccoglie tecniche, strategie, case history di chi ha fatto successo. Gli autori, imprenditori di se stessi hanno una esperienza ventennale ed hanno inserito le loro conoscenze e competenze. Consigliato.

Startup. Sogna, credici, realizza. Dall'idea al successo è scritto da quattro giornalisti che ogni giorno si confrontano con queste tematiche, è una guida essenziale per chi vuole creare una startup. I dieci capitoli del libro, sono veramente interessanti e contiene le interviste esclusive ai founder di startup mondiali, da Airbnb a Candy Crush.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

PMI Crowdfunding ultima modifica: 2017-05-18T18:58:09+00:00 da Staff

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.