Quando conviene fare il 730

[Voti: 9 Media voto: 5]

quando conviene fare il 730

Un nostro lettore Francesco di Reggio Emilia ci ha inviato una richiesta di consulenza e ci domanda quando conviene fare il 730.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Quando conviene fare il 730

Buongiorno, mi chiamo Francesco e lavoro a scuola come docente a tempo determinato da alcuni anni in attesa di una sistemazione definitiva.
Sto valutando anche la possibilità di aprire un attività, ma oggi vi chiedo informazioni in merito ad un altra questione.

Ho un dubbio che mi assilla da giorni, vorrei sapere se nel mio caso è obbligatorio presentare la dichiarazione dei redditi e soprattutto in caso affermativo i termini per la presentazione.
Per quanto riguarda l’altro quesito, potrò inviare un altra domanda o il vostro servizio permette solo una richiesta?

Grazie mille per la vostra risposta.

Francesco – Reggio Emilia

Il tuo commercialista online
269
Gestione forfettario + apertura partita Iva
Gestione contabilità con dichiarazione redditi, conservazione digitale ed assistenza
Guarda il listino prezzi

La nostra risposta a Francesco

Buongiorno Francesco, grazie per averci rivolto il tuo quesito quando conviene fare il 730, argomento che interesserà molti dei nostri lettori.

Fughiamo immediatamente il tuo dubbio, se l’unica tua fonte di reddito è quella relativa al tuo contratto a tempo determinato nella scuola non devi presentare la dichiarazione dei redditi perché basta la CU. Per chi non lo sapesse, facciamo presente che la CU è la ex CUD.

In questo modo però non potrai portare niente in detrazione e nemmeno potrai usufruire di eventuali agevolazioni fiscali.
Ovviamente devi valutare con attenzione cosa ti conviene fare, purtroppo nella domanda non ci hai specificato se hai spese mediche o altre cose che vuoi portare in detrazione.

Ad ausilio di tutti i lettori, ricapitoliamo un attimo quando conviene fare il 730, indicando le regole generali che poi ognuno adatterà alle proprie esigenze

Quando conviene fare il 730

Se possediamo solo un reddito da lavoro dipendente oppure la sola pensione, non abbiamo l’obbligo di fare la dichiarazione dei redditi.
La dichiarazione dei redditi, può essere presentata tramite modello 730 ma anche tramite modello Unico.
Vediamo quando diventa conveniente fare il 730 oppure il modello Unico.

Sicuramente in tutti i casi dove è rilevante far valere detrazioni fiscali o dei crediti di imposta.
In questi casi, possiamo dichiarare, oltre al nostro reddito, anche le spese sostenute per varie ragioni, ovviamente detraibili, ed usufruire di rimborsi o detrazioni.

Se abbiamo un sostituto d’imposta, il datore di lavoro oppure una pensione INPS, è consigliabile presentare la dichiarazione dei redditi tramite modello 730.
Il motivo è veramente semplice, con il 730 otterrai il rimborso direttamente nella tua busta paga oppure sulla tua pensione.

La dichiarazione dei redditi tramite Unico, è più indicata per chi non ha un sostituto d’imposta, visto che in questi casi il rimborso non può avvenire direttamente come visto prima.
Purtroppo in questi casi, l’iter del rimborso prevede tempi molto più lunghi e con modalità differenti.

La nostra rubrica esperto risponde

Certamente Francesco, potrai inviare tutte le domande che riterrai opportuno fare ai nostri esperti.
Ti chiediamo di separarle in base agli argomenti, cosa che hai già intuito da solo, ma soprattutto un pò di pazienza per i tempi di risposta.
A volte, vista la complessità degli argomenti ci vuole tempo per preparare le risposte.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Approfondimenti sui temi trattati

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo l'acquisto di questo libro. Il costo è di soli 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro.

Se finalmente hai deciso di aprire una startup innovativa, o vuoi avere una serie di spunti per creare un nuovo lavoro, ti segnaliamo alcuni libri veramente interessanti e pieni di spunti ed idee.

Startup digitali & PMI innovative, analizza la situazione degli imprenditori in Italia, 8 su 10 falliscono entro i primi 18 mesi. Il libro analizza le differenze tra chi riesce e chi fallisce, ed aiuta manager e imprenditori a vincere.
Raccoglie tecniche, strategie, case history di chi ha fatto successo. Gli autori, imprenditori di se stessi hanno una esperienza ventennale ed hanno inserito le loro conoscenze e competenze. Consigliato.

Startup. Sogna, credici, realizza. Dall'idea al successo è scritto da quattro giornalisti che ogni giorno si confrontano con queste tematiche, è una guida essenziale per chi vuole creare una startup. I dieci capitoli del libro, sono veramente interessanti e contiene le interviste esclusive ai founder di startup mondiali, da Airbnb a Candy Crush.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

4 Comments

  1. Avatar Natalia Claudia Palcau 6 Giugno 2019
    • Staff Staff 7 Giugno 2019
  2. Avatar Alessandro Marino' 17 Giugno 2019
    • Staff Staff 17 Giugno 2019

Leave a Reply