Regime minimi e fatture estero

[Voti: 7 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Regime minimi e fatture estero

Regime minimi e fatture estero

Se sei un contribuente nel regime dei minimi o forfettario sei sicuramente interessato alle normative del presente articolo.
Il tema che affrontiamo oggi, fa proprio riferimento al regime minimi e fatture estero.

Devi sapere che, dal 1° gennaio 2015, sono state introdotte nuove norme per le cessione di beni e servizi all’estero.
Conoscere in dettaglio cosa prevede la normativa che lega il regime minimi e fatture estero è importante se la tua attività lo prevede.
Come sempre, se hai domande sull’argomento, inserisci il tuo commento alla fine della pagina.

Il tuo commercialista a 269€

Gestione contabilità 2019 + Dichiarazione + Conservazione digitale + Assistenza.
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

Vuoi aprire la partita IVA?
Apri Gratis la partita Iva in regime forfettario!

Regime minimi e fatture estero

La regola generale è veramente molto semplice da comprendere.
I servizi devono rispettare le norme sull’Iva nel luogo ove il committente è stabilito, ovvero dove ha il domicilio o la residenza.
Un semplice esempio ci chiarirà meglio il concetto:

se chi chiede un servizio è un soggetto francese, occorre applicare le regole Iva della Francia.

Nel caso di servizi resi a persone fisiche, (c.d. B2C) gli operatori nazionali sono tenuti ad identificarsi nei Paesi in cui prestano servizi al fine di assolvere l’Iva dovuta.
In alternativa, possono avvalersi del regime MINI ONE STOP SHOP (Moss), strumento telematico tramite il quale i prestatori di servizi elettronici possono registrarsi ed assolvere l’Iva verso i paesi europei.

La circolare 75/E del 2015, conferma che anche per i minimi ed i forfettari valgono le regole generali per tutti i soggetti Iva.

I servizi elettronici

Per quanto riguarda i servizi elettronici, resi sia verso i soggetti passivi d’imposta (B2B) sia verso i privati consumatori comunitari (B2C), l’Iva sarà assolta nel paese in cui il committente è stabilito, ovvero:

  • nei rapporti B2B, l’Iva viene assolta dal committente nel proprio paese, in quanto si tratta di un operazione fuori campo Iva in Italia.
  • in caso di rapporti B2C, ai fini del corretto assolvimento degli obblighi Iva, il cedente dovrà identificarsi in ciascun Stato o avvalersi del Moss.

A questo punto, come specificato dalla Circolare, si possono ritenere in parte superati i chiarimenti presentati dalla Circolare 35/E del 2010.

Per le prestazioni di servizi intracomunitari si dovrà essere iscritti preventivamente al Vies (archivio delle partite Iva comunitarie) e presentare gli elenchi Intrastat.
Con la speranza di esserti stati utili, se hai domande sul regime minimi e fatture estero, inviaci il tuo quesito nei commenti.

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Regime minimi e fatture estero ultima modifica: 2018-11-04T16:00:11+02:00 da Staff

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.