Commercio elettronico diretto o e-commerce diretto

[Voti: 1 Media voto: 5]

commercio elettronico diretto e-commerce diretto

Quando decidiamo di aprire un attività online, è di fondamentale importanza conoscere tutti gli aspetti normativi e fiscali.
L’argomento di oggi, riguarda uno degli aspetti fiscali che devi conoscere se vuoi avviare una attività di commercio elettronico.
Ricordiamo che, il commercio elettronico, detto anche e-commerce, è una forma di commercio che si svolge online, tramite un sito web.

Vediamo in sintesi aspetti più importanti sul commercio elettronico diretto o e-commerce diretto, rimandandoti all’altro articolo, commercio elettronico indiretto, per l’altra modalità di e-commerce.

Amazon Echo Show


Crea la casa intelligente con Echo Show si connette ad Alexa!
Echo Show
Audio di ottima qualità e brillante schermo HD da 10"

Richiedici preventivo

Il nostro staff è composto da commercialisti, richiedici un preventivo per la tua attività senza impegno.
Apertura partita Iva, Dichiarazione redditi, variazione dati alla CCIIA, aggiunta codice Ateco sono alcuni dei nostri servizi online.

Richiedi un preventivo

Il commercio elettronico diretto o e-commerce diretto

Nel commercio elettronico diretto o e-commerce diretto, la vendita e la consegna del bene, avviene unicamente in via telematica, che si realizza attraverso i prodotti virtuali.
Vediamo subito, qualche esempio di prodotti virtuali.

Un software, delle immagini, file musicali, film e molti altri, vengono acquistati dall’acquirente sotto forma virtuale ed arrivano a destinazione tramite download.
La normativa fa riferimento al Regolamento UE 282/2011 articolo 7 comma 1.

Secondo tale articolo, i servizi prestati tramite mezzi elettronici comprendono i servizi forniti attraverso Internet o una rete elettronica, la cui natura rende la prestazione essenzialmente automatizzata, corredata da un intervento umano minimo e impossibile da garantire in assenza della tecnologia dell’informazione.

In base all’allegato del regolamento di esecuzione sopra citato, rientrano molte tipologie di servizi.
L’elenco completo, puoi consultarlo online nel Regolamento UE 282/2011.

Ne citiamo solo alcune come esempio, fornitura di software e aggiornamenti, fornitura di siti web, web hosting, fornitura di immagini, musica, film, giochi, servizi di insegnamento a distanza e molti altri.

Le modifiche del gennaio 2015

È noto che dal primo gennaio 2015, siano state introdotte modifiche rilevanti per quanto riguarda la disciplina Iva delle operazioni nell’e-commerce.
La novella normativa ha introdotto in calce al comma 1 dell’art. 22 del d.P.R. n.633/72 il numero 6-ter.
Ne deriva che l’emissione della fattura non è obbligatoria per le prestazioni di servizi di telecomunicazione, di servizi di teleradiodiffusione e di servizi elettronici resi a committenti che agiscono al di fuori dell’esercizio d’impresa, arte o professione.

Dal 1 gennaio 2015 le prestazioni di commercio elettronico diretto rese a committenti che agiscono al di fuori dell’esercizio d’impresa, ossia il modello B2C, non sono soggette all’obbligo di fatturazione.

L’emissione della fattura, diventa obbligatoria, solo nel caso in cui sia espressamente richiesta dal cliente al momento dell’operazione.
Questa semplificazione è perfettamente in linea con l’indirizzo della Commissione Europea.

La stessa, ha raccomandato agli stati membri di esonerare dall’obbligo di emissione della fattura nei casi di prestazioni di servizi relative al commercio elettronico diretto che rientrano in ambito di applicazione del MOSS. Il MOSS, il Mini One Stop Shop, è un regime speciale che permette di dichiarare e versare l’imposta dovuta per le prestazioni verso privati consumatori europei ovunque fornite, nel solo paese di identificazione.

Nel caso tu volessi avviare una attività di commercio elettronico diretto o e-commerce diretto, ed hai bisogno di maggiori informazioni sugli aspetti fiscali, puoi contattarci.

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

 

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.