Regime forfettario è esente Iva - regimeminimi.com

Regime forfettario è esente Iva

[Voti: 10 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Regime forfettario > Regime forfettario è esente Iva

regime forfettario esente iva

Oggi rispondiamo ad una domanda molto frequente tra i nostri lettori, esiste un regime fiscale senza IVA?
La risposta è positiva perché il regime forfettario è esente Iva.

Devi sapere che l’IVA, ossia l’imposta sul valore aggiunto, ha un meccanismo di applicazione di più difficile comprensione rispetto ad altri.
Se per la tua attività hai scelto il regime forfettario, hai un grosso vantaggio perché il regime forfettario è esente Iva perché non è toccato dall’Iva.
Qual’è il significato preciso ed in che senso si è esentati da quest’imposta?
Valentina, una giovane lettrice ci ha posto questa domanda e ci ha dato lo spunto per scrivere questo articolo.

In regime forfettario, il meccanismo è molto semplice da comprendere.
Tutti i contribuenti forfettari, non devono addebitare l’IVA sulle proprie fatture emesse.

Per lo stesso principio, non potranno portare in detrazione l’IVA sugli acquisti.
A questo punto è lecito domandarsi dove sta la convenienza nell’adozione del regime forfettario che proviamo a scoprire nelle righe seguenti.
Ti auguriamo una buona lettura!

RISPARMIA CON I NOSTRI PACCHETTI

Devi aprire una partita IVA in regime forfettario? Vuoi cambiare commercialista?
Guarda i nostri prezzi o contattaci per un preventivo senza impegno.

Richiedi preventivo

Regime forfettario è esente Iva

Come abbiamo già accennato, uno più importanti vantaggi offerti dal Regime Forfettario riguarda l’esenzione dall’applicazione dell’IVA.
Ti ricordiamo che l’ IVA, è l’imposta indiretta sul valore aggiunto che si applica nelle transazioni di beni o servizi.

Tutti i contribuenti, professionisti, artigiani, commercianti che adottano il regime forfettario, sono esentati dall’applicazione dell’IVA.
Se adotti il forfettario, nelle fatture emesse devi risportare i compensi senza maggiorazione dovuta all’applicazione dell’IVA.

I principali vantaggi dell’esenzione Iva

L’aspetto più sostanzioso che ne deriva è l’esenzione della liquidazione periodica dell’IVA.
Un altro vantaggio del regime forfettario è l’esonero dagli obblighi di registrazione e tenuta delle scritture contabili.

Inoltre, la legge prevede l’esenzione dagli studi di settore e dello spesometro.
Resta l’obbligo di tenere e conservare i registri previsti da eventuali disposizioni diverse da quelle tributarie.

Obblighi di legge

Anche se è esente Iva, i contribuenti che adottano il regime forfettario, sono tenuti alla conservazione ed alla numerazione delle fatture.
Stesso obbligo sussiste per la certificazione dei corrispettivi e per l’eventuale emissione di degli scontrini o ricevute fiscali quando previsto.

Maggiori dettagli sono consultabili nella Legge n.109/2014 al comma 59 dell’art.1.
Riassumiamo brevemente gli aspetti salienti:

  • numerazione e conservazione di fatture di acquisto e le bolle doganali e relativi documenti;
  • certificazione dei corrispettivi;
  • eventuali acquisti con reverse charge devono prevedere l’indicazione dell’aliquota e della relativa imposta e di versare nella fattura;
  • rettifica della detrazione dell’imposta ai sensi dell’articolo 19-bis2, D.P.R: n.633/1972 nella dichiarazione annuale IVA relativa all’anno precedente a quello dal quale trova applicazione il regime forfetario;
  • manifestare preventivamente la volontà di effettuare acquisti intracomunitari.

Alcuni esempi pratici

Occupiamoci adesso dell’aspetto pratico della non applicazione dell’IVA con qualche esempio.
Se un soggetto con partita Iva forfettaria effettua un acquisto, si comporta a tutti gli effetti come se fosse un soggetto privato.
Quindi ne consegue che paga pienamente l’imposta sul valore aggiunto.

Quando invece emettono fattura, non dovranno addebitare l’IVA in via di rivalsa ai propri clienti.
Ne consegue che, un professionista in regime forfettario può applicare una tariffa più conveniente rispetto al professionista in semplificato perché non applica l’Iva al cliente finale.
Il commerciante in regime forfettario, dovrà versare la quota d’IVA al fornitore al momento dell’acquisto del bene e potrà essere ricaricata al cliente finale anche se non sarà esposta in fattura.

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Amazon Echo Show


La casa intelligente con Echo Show
Echo Show si connette ad Alexa!

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

18 Comments

  1. Davide 14 Novembre 2018
    • Staff 14 Novembre 2018
      • Davide 14 Novembre 2018
        • Staff 14 Novembre 2018
  2. ANTONIO 18 Aprile 2019
    • Staff 18 Aprile 2019
  3. Natalina barra 17 Giugno 2019
    • Staff 17 Giugno 2019
  4. Atzori Gian Paolo 12 Luglio 2019
    • Staff 15 Luglio 2019
  5. Gianluca Polonioli 17 Luglio 2019
    • Staff 26 Luglio 2019
  6. Angelo cambi 8 Settembre 2019
    • Staff 11 Settembre 2019
  7. Del Duca Giovanni 31 Gennaio 2020
    • Staff 6 Febbraio 2020
  8. Marco Lindo 2 Febbraio 2020
    • Staff 6 Febbraio 2020

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.