Regime forfettario e lavoro dipendente

[Voti: 23 Media voto: 5]

regime forfettario e lavoro dipendente

Un nostro lettore Diego di Bergamo ci chiede maggiori informazioni su regime forfettario e lavoro dipendente.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Regime forfettario e lavoro dipendente

Buongiorno, sto cercando di districarmi nelle normative, che sul sito stesso dell’agenzia delle entrate non sono chiare.
Sono dipendente a tempo indeterminato con un lordo annuo inferiore a 30’000€.

Vorrei aprire la partita Iva con regime forfettario agevolato come consulente (mi sembra di aver capito codice ateco: 70, redditività 78%) e fatturerò massimo circa 10’000 euro annui.

I due compensi non fanno cumulo di redditto è corretto? sul compenso percepito con partita Iva, dovrò pagare il 5% – 15% di tasse sul 78% del fatturato, e inoltre dovrò pagare l’INPS al 28%?
Grazie mille, Buon lavoro.

Diego – Bergamo

Legge di Bilancio 2019
Probabilmente nella Legge di Stabilità 2019 sarà implementata la cosiddetta flat tax per il regime forfettario e dei minimi. Nella versione in esame al Parlamento risultano aumentate la soglie del reddito dagli attuali 30.000 euro ai 65.000 euro con aliquote del 15% (5% per i primi 5 anni). Ti invitiamo a tornare sul nostro blog per ulteriori novità.
Vuoi aprire la Partita IVA in regime forfettario?

Aprila gratis con il nostro servizio Go!
Scegli il profilo: GO Professionista - GO Artigiano - GO Commerciante

Hai già la partita Iva?

Siamo specializzati in regime forfettario e regime dei minimi, per questo motivo ti offriamo il prezzo migliore!

Contabilità e dichiarazione in forfettario: 269 €
Contabilità e dichiarazione nei minimi: 269 €

La nostra risposta a Diego

Ciao Diego, grazie per la tua domanda relativa a regime forfettario e lavoro dipendente, argomento molto gettonato a giudicare dalle richieste che ci arrivano tramite email.
Come dipendente a tempo indeterminato con un reddito inferiore ai 30.000€ potrai aprire partita Iva nel regime forfettario.

I redditi derivanti dal lavoro dipendente e quelli derivanti dalla partita Iva, se viene applicato il regime forfettario, non si cumulano tra di loro.
Rimangono due redditi separati perchè sono tassati da un’imposta diversa, infatti il reddito da dipendente è tassato da IRPEF ordinaria e il reddito da partita Iva nel forfettario è tassato da un’imposta sostitutiva.

Se rispetterai i requisiti di startup potrai inoltre godere dell’aliquota agevolata al 5% per i primi 5 anni.
I requisiti per avere questa agevolazione sono i seguenti:

  1. non aver esercitato, nei tre anni precedenti l’inizio dell’attività, attività artistica, professionale ovvero d’impresa, anche in forma associata o familiare;
  2. l’attività da esercitare non deve costituire, in nessun modo, mera prosecuzione di altra attività precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo, escluso il caso in cui l’attività precedentemente svolta consista nel periodo di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni;
  3. qualora venga proseguita un’attività svolta in precedenza da altro soggetto, l’ammontare dei relativi ricavi e compensi, realizzati nel periodo d’imposta precedente quello di riconoscimento del predetto beneficio, non deve essere superiore ai limiti previsti per quell’attività sulla base della classificazione ATECO.

Il tuo lavoro da dipendente inoltre può portarti anche delle agevolazioni per quanto riguarda i contributi da versare.
Se decidessi di aprire l’attività come libero professionista e quindi iscritto alla Gestione separata INPS, avendo anche un impiego da dipendente, potrai godere della riduzione dell’aliquota dal 27,72% al 24%.
Se al contrario decidessi di aprire un’attività commerciale o artigianale, iscritta in camera di commercio, potrai addirittura godere dell’esenzione totale dal versamento dei contributi INPS, in quanto già coperto da una posizione contributiva obbligatoria.

Per l’attività di consulente, sia il 5% di imposta sostitutiva che l’eventuale 24% di gestione separata, saranno pagati sul 78% dei compensi percepiti nel corso dell’anno.
Ricordiamo che il coefficiente di redditività varia a seconda dell’attività svolta e dal codice ATECO scelto, come riportato dalla tabella allegata alla legge 190/2014.
Contattaci per avere un preventivo sulle pratiche di apertura partita Iva o per richiedere ulteriori informazioni sul regime forfettario.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Capire il regime forfettario

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo di comprare questo libro. Il costo è irrisorio solo 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Giunto ormai alla quarta edizione, prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro. Visto il prezzo lo consigliamo senza riserve.

Fattura elettronica

Sei preoccupato dall’obbligo della fattura elettronica?
Grazie al nostro servizio inviare e ricevere fatture sarà semplice!
Ti forniamo assistenza specialistica con un servizio Chiavi in Mano a norma di legge. Contattaci per ulteriori informazioni.

Risparmia con il regime forfettario

Il Regime Forfettario è vantaggioso e ti permette di risparmiare sulle tasse.
Siamo specializzati in regime forfettario e regime dei minimi e per questo motivo possiamo offrirti il prezzo migliore sul mercato!
Contabilità e dichiarazione in Regime Forfettario269 €
Contabilità e dichiarazione Regime dei Minimi269 €

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Regime forfettario e lavoro dipendente ultima modifica: 2017-06-12T16:20:02+00:00 da Staff

14 Comments

  1. Diego 13 giugno 2017
    • Staff 13 giugno 2017
  2. Giulia 14 giugno 2017
    • Staff 15 giugno 2017
  3. Mario 29 novembre 2017
    • Staff 2 dicembre 2017
  4. ROBERTO OPPO 12 febbraio 2018
    • Staff 15 febbraio 2018
  5. Claudio 24 aprile 2018
    • Staff 24 aprile 2018
  6. Flavio 27 ottobre 2018
    • Staff 30 ottobre 2018
      • Flavio 30 ottobre 2018
        • Staff 2 novembre 2018

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.