Costo commercialista ditta individuale

[Voti: 37 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Costo commercialista ditta individuale

Costo commercialista ditta individuale

La ditta individuale è la prima tipologia di forma giuridica per creare una startup, soprattutto quando sono coinvolti giovani aspiranti imprenditori.
Il motivo per cui la ditta individuale è la soluzione più utilizzata è semplice: spesso l’idea di business non è condivisa con altri e lo startupper non può che proseguire da solo.
Non dimentichiamo però altri fattori più concreti, come i costi di costituzione e di gestione della parte fiscale.
Per aprire una ditta individuale non occorre andare dal notaio come accade nel caso di una società ed anche la tenuta della contabilità costa sensibilmente meno.

Alla luce di quanto esposto vediamo il costo commercialista ditta individuale che devi sostenere nel 2020 se decidi di avviare un attività.
Da anni ci occupiamo online di fornire servizi fiscali di qualità online ad un prezzo concorrenziale.
Siamo a tua disposizione per darti tutte le informazioni per avviare la tua nuova ditta individuale in ambito artigiano o commerciale.
Contattaci per richiedere un preventivo o per parlare con un nostro consulente.

Amazon Echo Show


Crea la casa intelligente con Echo Show si connette ad Alexa!
Echo Show
Audio di ottima qualità e brillante schermo HD da 10"

 

Il Commercialista online per risparmiare
I nostri pacchetti comprendono tutto il necessario per la tua attività
Apertura della partiva Iva, Gestione fiscale , Dichiarazione dei redditi, Conservazione digitale, Assistenza regime forfettario 365 giorni
Guarda il listino prezzi

Richiedici preventivo

Il nostro staff è composto da commercialisti, richiedici un preventivo per la tua attività senza impegno.

Richiedi un preventivo

Perché iniziare un’attività imprenditoriale come ditta individuale?

Come abbiamo accennato costituire una ditta individuale ha costi molto contenuti.
La costituzione di una ditta individuale non necessita alcun passaggio notarile.
Devi essere inoltrata una pratica opportuna presso il registro delle imprese tenute dalla camere di commercio.

Vediamo il motivo che determina questo metodo più semplice rispetto alla forma societaria.
Con la ditta individuale, non viene separato il tuo patrimonio personale da quello aziendale.
Per eventuali debiti nati dall’attività imprenditoriale ne risponderai con tutto il patrimonio presente e futuro.

In realtà, da alcuni anni anche l’ordinamento giuridico italiano consente la separazione dei patrimoni.
Tramite la costituzione di una società di capitale unipersonale, il patrimonio dell’azienda sarà completamente separato da quello personale.

Allora facciamo il punto: quando è opportuna la scelta della ditta individuale per una startup?
Possiamo sintetizzare che conviene aprire una ditta individuale quando:

  1. il rischio imprenditoriale è modesto per cui non occorre una separazione netta del patrimonio aziendale da quello personale;
  2. i capitali iniziali sono modesti e anche le spese di costituzione e di gestione di una società di capitali unipersonali sono insostenibili;
  3. non vi sono imprenditori compagni di strada.

Quanto costa aprire una ditta individuale?

Il costo di apertura per una ditta individuale è molto limitato in termini monetari.
Devi sostenere i costi per l’apertura della partita IVA oltre al compenso richiesto del commercialista per il disbrigo delle pratiche.

Vediamo in maggiore dettaglio, distinguendo tra apertura di ditta individuale come artigiano o come commerciante.
Ci sono alcune differenze sostanziali che nel caso di un commerciante richiedono alcuni passi in più.

Quando vuoi aprire la partita Iva come artigiano devi:

  • prendere la partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate;
  • scegliere il codice ATECO più idoneo;
  • inviare la pratica ComUnica;
  • Iscrizione all’albo artigiani;
  • iscrizione all’Inps e all’Inail.

Per aprire la partita Iva come commerciante devi:

  • prendere la partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate;
  • scegliere il codice ATECO più idoneo;
  • inviare la pratica ComUnica;
  • SCIA al comune di competenza;
  • iscrizione all’Inps e all’Inail.

Se sei spaventato nel vedere la lista delle comunicazioni necessarie per aprire una posizione come ditta individuale, non allarmarti.
Fino ad alcuni anni fa i compensi richiesti dai commercialisti per l’apertura di una ditta individuale erano generalmente elevati.
Oggi però, grazie anche al nostro servizio online, è possibile assolvere a tutti gli adempimenti con costi davvero irrisori.

I nostri servizi per aprire una ditta individuale

Per aprire la tua partita Iva ed abbattere il costo commercialista ditta individuale, abbiamo preparato due servizi completi di tutto:

Apri partita Iva artigiani – il costo è di 200,00 € + Iva una tantum.

Apri partita Iva commercianti – il costo è di 229,00 € + Iva una tantum – servizio adatto per  aprire un attività di e-commerce.

Costo commercialista ditta individuale

Dopo aver analizzato il costo per l’apertura dell’attività tramite il nostro servizio, ti starai domandando a quanto ammonta il costo di un commercialista per ditta individuale.
Il tuo dubbio è sicuramente condivisibile, oggi risparmiare anche per la tenuta della contabilità e gli altri adempimenti è essenziale.

La tecnologia ci permette la gestione di una ditta individuale a distanza abbattendo i costi ed il tempo per la consegna dei documenti.
Per la gestione della tua ditta individuale, esistono varie soluzioni a seconda del regime fiscale a cui ha aderito.

Il regime fiscale adottato

Il costo richiesto da un commercialista per tutti gli adempimenti necessari varia a seconda del regime fiscale adottato.
Noi possiamo offrirti un pacchetto full inclusive ad un prezzo veramente competitivo.

Prima di valutare la nostra offerta, diamo uno sguardo alle viarie possibilità che il fisco ci offre.

Il regime forfettario

Devi sapere che, il regime forfettario è un regime agevolato in vigore in Italia da qualche anno.
Il limite dei ricavi è stato fissato in 65.000 € ed i costi sono determinati in maniera forfettaria tramite un apposito coefficiente.
La tradizionale IRPEF a scaglioni non viene applicata come in regimi ordinario e semplificato.

Viene applicata un imposta sostitutiva la cui aliquota varia da 15% al 5% quando sono rispettati determinati requisiti.
Sono previste una serie di agevolazioni e semplificazioni e non viene applicata l’IVA.
Maggiori informazioni puoi trovarle nella nostra guida al regime forfettario 2020.

Il nostro servizio full inclusive per il regime forfettario ti permette la gestione completa ad un prezzo imbattibile, solo 269 € all’anno.

Il semplificato

Se non puoi accedere al regime forfettario, ad esempio perché non hai i requisiti necessari o per scelta puoi adottare il regime semplificato.
E’ il regime fiscale ideale se ipotizzi che il tuo volume di affari sia inferiore alle seguenti soglie:

  •  400.000 € se effettui cessione di beni;
  • 700.000 € se effettui cessione di servizi.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri pacchetti, non esitare a contattarci o a chiederci un preventivo personalizzato.
Un nostro consulente ti risponderà tramite email oppure ti richiamerà al numero che ci hai indicato per darti le informazioni necessarie.

 

Staff regimeminimi.com

Se hai la necessità di approfondire il regime forfettario con le novità sulla flat tax ti consigliamo la lettura del libro Regime forfettario e contabilità semplificata 2019 di Salvatore Giordano. 

Nel caso per la tua attività ti occupi di commercio elettronico devi leggere il libro Ecommerce marketing & vendite.
Edito da edito da Hoepli, il libro di Francesco Antonacci contiene molti strumenti e strategie per vendere online.
E' un testo ben fatto e contiene tanti spunti interessanti per promuovere e aumentare il tuo business on line.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

 

Inserisci il tuo commento

Gentile lettore, i commenti non sono consulenze, sono richieste di chiarimento sugli argomenti del post.
Sul nostro blog sono moderati, prima di essere pubblicati richiedono la nostra verifica ed approvazione. Devono essere brevi, in tema con il post e contenere una sola domanda formulata in modo chiaro. In caso contrario verranno cestinati.
Se desideri una consulenza utilizza il servizio di consulenza tramite questo link.