Costo commercialista ditta individuale

[Voti: 35 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Costo commercialista ditta individuale

Costo commercialista ditta individuale

La ditta individuale è la prima tipologia di forma giuridica per creare una startup soprattutto quando i soggetti coinvolti sono giovani aspiranti imprenditori.
Il motivo per cui la ditta individuale è la soluzione più utilizzata è semplice: spesso l’idea di business non è condivisa con altri e lo startupper non può che proseguire da solo.
Non dobbiamo però dimenticare altri fattori più concreti, tra cui i costi di costituzione: per aprire una ditta individuale non occorre andare dal notaio.

Alla luce di quanto esposto in questa premessa vediamo insieme il costo commercialista ditta individuale prendendo in analisi anche quelle che a nostro avviso possono essere alternative valide per risparmiare. Ovviamente siamo specializzati da anni nella fornitura di servizi fiscali, per questo motivo possiamo offrirti alta qualità ad un prezzo imbattibile.

Il tuo commercialista online

Apertura della Partita Iva Gratis
Gestione contabilità 2019 con dichiarazione redditi
Conservazione digitale ed assistenza.
Guarda il nostro listino prezzi

Perché iniziare un’attività imprenditoriale come ditta individuale?

Come abbiamo accennato costituire una ditta individuale ha costi molto contenuti.
La costituzione di una ditta individuale non necessita alcun passaggio notarile, ma soltanto di una pratica da fare presso il registro delle imprese tenute dalla camere di commercio.
Il motivo di tale semplicità?

Con la ditta individuale, non viene separato il tuo patrimonio personale da quello aziendale e per i debiti che nascono dall’attività imprenditoriale ne risponderai con tutto il patrimonio presente e futuro.

Anche se esula dai contenuti di questo articolo, devi sapere che da alcuni anni anche l’ordinamento giuridico italiano consente la separazione dei patrimoni.
Tramite la costituzione di una società di capitale unipersonale, il patrimonio dell’azienda sarà completamente separato da quello personale.

Allora facciamo il punto: quando è opportuna la scelta della ditta individuale per una startup?
Possiamo sintetizzare che conviene aprire un’azienda come ditta individuale quando:

  1. il rischio imprenditoriale è modesto per cui non occorre una separazione netta del patrimonio aziendale da quello personale;
  2. i capitali iniziali sono modesti e anche le spese di costituzione e di gestione di una società di capitali unipersonali sono insostenibili;
  3. non vi sono imprenditori compagni di strada.

Quanto costa aprire una ditta individuale?

Il costo di apertura della partita Iva per una ditta individuale è molto limitato e si riduce a poche decine di euro oltre al compenso del commercialista.
Per una risposta più precisa, distinguiamo tra apertura di ditta individuale come artigiano o come commerciante.
Vediamo di cogliere le differenze sostanziali.

Se desideri aprire la partita Iva quale artigiano devi:

  • prendere la partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate;
  • scegliere il codice ATECO più idoneo;
  • inviare la pratica ComUnica;
  • Iscrizione all’albo artigiani;
  • iscrizione all’Inps e all’Inail.

Se desideri aprire la partita Iva quale commerciante devi:

  • prendere la partita Iva presso l’Agenzia delle Entrate;
  • scegliere il codice ATECO più idoneo;
  • inviare la pratica ComUnica;
  • SCIA al comune di competenza;
  • iscrizione all’Inps e all’Inail.

Forse ti sei spaventato nel vedere la lista delle comunicazioni necessarie per aprire una posizione come ditta individuale.
Fino ad alcuni anni fa i compensi richiesti dai commercialisti per l’apertura di una ditta individuale erano generalmente elevati.

Oggi però sono sempre più frequenti servizi online svolti da operatori specializzati e tecnologici come la nostra società che assolvono tutti gli adempimenti con costi davvero irrisori.
Tutte le pratiche oramai nel nostro paesi avvengono con flussi telematici e non necessitano più un protocollo di documentazione analogica allo sportello.

I nostri servizi per l’apertura della tua ditta individuale

Per aprire la tua partita Iva come ditta individuale ed abbattere il costo commercialista ditta individuale, abbiamo preparato due servizi completi di tutto:

Apri partita Iva artigiani – il costo è di 200,00 € + Iva una tantum.

Apri partita Iva commercianti – il costo è di 229,00 € + Iva una tantum – servizio adatto per  aprire un attività di e-commerce.

Costo commercialista ditta individuale

Dopo aver visto i costi per l’apertura dell’attività, probabilmente ti starai chiedendo anche il costo di un commercialista per ditta individuale.
Hai perfettamente ragione, è importante conoscere in anticipo a quanto ammonta il compenso del commercialista per la gestione di una ditta individuale.

Oggi la tecnologia permette la gestione di una ditta individuale da remoto ed esistono commercialisti online specializzati che sono in grado di assolvere a tutti gli adempimenti amministrativi e fiscali senza costi esosi, noi ne siamo un esempio concreto.

Quindi, per la gestione della tua ditta individuale, esiste la soluzione per risparmiare sul costo del commercialista, cerca in rete le varie offerte, e dopo aver contattato le varie strutture affidati a chi ti da maggior fiducia.

Per concludere, devi sapere che oggi è possibile adottare un regime fiscale agevolato, il regime forfettario, grazie al quale puoi risparmiare ulteriormente sui costi amministrativi ma soprattutto sulle tasse da versare.

Nel caso in cui non potessi accedervi, perché non hai i requisiti necessari o per altri motivi, potrai adottare il regime semplificato.
E’ il regime fiscale ideale se ipotizzi che il tuo volume di affari sia inferiore alle seguenti soglie:

  •  400.000 € se effettui cessione di beni;
  • 700.000 € se effettui cessione di servizi.

Per maggiori informazioni sugli adempimenti necessari per l’apertura di una ditta individuale nel regime forfettario leggi il nostro articolo aprire la partita Iva nel regime forfettario.

Un saluto – Staff regimeminimi.com

In Evidenza

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

 

Leave a Reply