Requisiti regime forfettario

[Voti: 5 Media voto: 5]

requisiti regime forfettario

Un nostro lettore Antonio di Foggia ci chiede maggiori informazioni in merito a requisiti regime forfettario.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Requisiti regime forfettario

Buongiorno mi chiamo Antonio e vi scrivo da Foggia. Vorrei cominciare una attività lavorativa per conto mio e vorrei avere maggiori informazioni sui requisiti di accesso al regime forfettario. Ma questo tipo di regime è veramente conveniente? Che differenze ci sono rispetto al regime semplificato?

Antonio – Foggia

Il tuo commercialista online

Apertura della Partita Iva Gratis
Gestione contabilità 2019 con dichiarazione redditi
Conservazione digitale ed assistenza.
Guarda il nostro listino prezzi

La nostra risposta ad Antonio

Ciao Antonio per quanto riguarda eventuali vantaggi sul regime forfettario rispetto agli altri regimi ti invitiamo a leggere la risposta che abbiamo dato a Stefano per maggiori approfondimenti.
Secondo noi il regime forfettario è particolarmente conveniente ti riassumiamo brevemente i vantaggi:

  • esenzione dall’Iva;
  • esenzione della ritenuta d’acconto;
  • imposta sostitutiva più bassa;
  • gestione della contabilità semplificata.

Veniamo adesso al tema principale del tuo quesito.

I requisiti regime forfettario

Per accedere al regime forfettario, che ricordiamo essere un regime agevolato, il requisito fondamentale è quello di non superare il limite di fatturato di 65.000€.
Se vuoi maggiori dettagli, sui requisiti da rispettare per mantenere il regime forfettario, leggi la nostra guida completa al regime forfettario.

Ricapitolando, per adottare o per rimanere nel regime forfettario:

  1. Non aver percepito al 31/12/2018 ricavi superiori a 65.000€;
  2. non aver usufruito di altri regimi speciali ai fini IVA o di regimi forfettari ai fini della determinazione del reddito;
  3. essere residente in Italia oppure produrre in ogni caso in Italia almeno il 75% del reddito;
  4. non cedere fabbricati, terreni edificabili o mezzi di trasporto nuovi;
  5. non partecipare a società di persone/associazioni professionali/Srl trasparenti contemporaneamente all’esercizio dell’attività;
  6. non avere partecipazioni di controllo in Srl la cui attività sia riconducibile direttamente o indirettamente all’attività svolta con partita Iva individuale;
  7. il fatturato non deve essere prodotto prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono corso rapporti di lavoro o erano intercorsi nei due anni precedenti d’imposta.

Per quanto riguarda le problematiche relative all’IVA è importante conoscere fondamentalmente due aspetti fondamentali, agevolazioni ed adempimenti.

Questi sono i principali requisiti che dovrai rispettare per accedere e mantenere il regime agevolato forfettario.
Se hai esigenze particolari contattaci per illustrarci la tua posizione e riceverai una consulenza gratuita.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Capire il regime forfettario

Se vuoi approfondire e comprendere meglio il regime forfettario ti suggeriamo di comprare questo libro. Il costo è irrisorio solo 28 € e la lettura si fa apprezzare per la chiarezza con la quale sono trattati i temi fondamentali. Giunto ormai alla quarta edizione, prende in esame il forfettario per gli autonomi, i professionisti e le piccole realtà imprenditoriali e commerciali. Il volume ha un giusto taglio operativo e grazie al supporto di esempi di calcolo e casi concreti è veramente godibile. Dai requisiti, alle le modalità di accesso ai soggetti esclusi tutto è affrontato in modo semplice e chiaro. Visto il prezzo lo consigliamo senza riserve.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Leave a Reply