Partita Iva e dropshipping

[Voti: 9 Media voto: 5]
Home > Fisco e Tasse > Partita Iva e dropshipping

partita iva e dropshipping

Quando si decide di avviare un attività di e-commerce, una delle scelte strategiche può essere quella di rinunciare al magazzino.
Uno dei vantaggi che derivano è l’assenza dei costi di attività gestionale del magazzino, visto che viene demandata direttamente al produttore o a terzi.

L’argomento è sicuramente interessante soprattutto se i prodotti che decidi di esporre nel tuo shop non sono da te prodotti.
Vediamo gli aspetti più importanti che devi conoscere sulla partita iva e dropshipping, perché questa modalità di commercio potrebbe farti risparmiare tempo e denaro.

Il tuo commercialista a 269€

Gestione della contabilità, dichiarazione dei redditi, conservazione digitale, assistenza per ditte individuali e professionisti.

Devo aprire la partita IVA:
aprila gratis in regime forfettario con il nostro servizio! Maggiori info …

Ho già la partita IVA:
Se hai già una attività avviata passa con noi!
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

La partita Iva e dropshipping

Come prima cosa definiamo il dropshipping come una forma di e-commerce, dove non è presente il magazzino. Vediamo come funziona.
Il venditore, espone i prodotti nel suo shop online, anche se non li ha a magazzino.
In caso di vendita, si avvale di un partner esterno che definiamo dropshipper.

Un dropshipper può essere il produttore, il distributore ufficiale o semplicemente un grossista con magazzino.
I prodotti fisicamente si trovano nel magazzino del dropshipper.
Una volta che un cliente acquista saranno direttamente loro che provvederanno alla spedizione all’acquirente.

Fisco e dropshipping

Dal punto di vista fiscale, questa attività non presenta sostanziali differenze rispetto ad un tradizionale negozio online e-commerce.
Sul nostro blog puoi trovare altri articoli dove parliamo di argomenti correlati, ad esempio come aprire un negozio online, oppure commercialista per ecommerce.

Il primo passo consiste nella apertura della partita Iva.
Il codice Ateco corretto è 47.91.10 – Commercio al dettaglio di prodotti via internet;

Gli altri passi da compiere sono la registrazione al Registro Imprese  competente, iscrizione alla gestione INPS commercianti, presentazione della SCIA al SUAP del Comune ed infine la scelta del regime fiscale migliore.

Questi adempimenti dovrai attuarli con l’ausilio di un intermediario abilitato.
Noi possiamo occuparci di tutte le pratiche per l’apertura della tua partita Iva con il nostro servizio apri la partita Iva commercianti, ad un prezzo veramente vantaggioso.

Il regime fiscale che ti suggeriamo per l’avvio di questa attività è il regime forfettario perché presenta moltissimi vantaggi soprattutto in fase di startup.

Per quanto riguarda le modalità di fatturazione, sappi che sono le stesse che dovresti adottare in un normale negozio online e-commerce.
Ogni volta che il Dropshipper emetterà una fattura relativa alla vendita di un prodotto, il titolare del negozio la registrerà nel registro acquisti.
Inoltre dovrà annotare nel registro vendite o nei corrispettivi, gli importi delle vendite effettuate online attraverso il sito di e-commerce.

Nel caso in cui il dropshipping avvenisse tra soggetti residenti in Stati diversi, si deve ricondurre alle operazioni triangolari Iva.
La casistica è ampia, quindi se hai particolari esigenze, sottoponici la tua situazione nei commenti o nella nostra rubrica l’esperto risponde.

Tiriamo le somme

Abbiamo visto come funziona questa tipologia di e-commerce ed i possibili vantaggi che derivano dalla apertura partita Iva e dropshipping.
L’aspetto decisamente più importante è la riduzione dei costi per la mancanza del magazzino e della logistica per la spedizione della merce.
Questo si traduce semplicemente in meno rischi imprenditoriali per il titolare del negozio.

Le difficoltà maggiori sono nel trovare validi partner, con prodotti di qualità, con buoni margini di guadagno per noi.
Devi valutare anche aspetti come puntualità nelle spedizioni, imballaggi curati, e soprattutto la corretta politica dei resi.
Non scordiamoci difatti delle vigenti normative in fatto di recessi.

Una volta individuato un buon dropshipper sarà fondamentale promuovere la tua attività, con opportune strategie di marketing e social media.
Per questo motivo, affidarsi a consulenti esperti è sicuramente l’aspetto principale per rendere il tuo business unico e differenziato dalla concorrenza.
Se la tua necessità è quella di aprire un negozio online contattaci che possiamo aiutarti nella realizzazione del tuo progetto.

In Evidenza

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Partita Iva e dropshipping ultima modifica: 2017-07-09T20:40:23+00:00 da Staff

14 Comments

  1. Christian 14 Gennaio 2018
    • Staff 14 Gennaio 2018
      • Christian 14 Gennaio 2018
        • Staff 15 Gennaio 2018
  2. Matteo 6 Aprile 2018
    • Staff 9 Aprile 2018
  3. marco 16 Maggio 2018
    • Staff 18 Maggio 2018
  4. Giacomo Librizzi 20 Novembre 2018
    • Staff 20 Novembre 2018
  5. Luca Sanna 9 Febbraio 2019
    • Staff 12 Febbraio 2019
  6. luigi 11 Febbraio 2019
    • Staff 13 Febbraio 2019

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.