Domande sul regime minimi

[Voti: 2 Media voto: 5]

domande sul regime minimi

Un nostra lettrice, Federica di Milano, ci ha inviato una richiesta di consulenza e ci pone alcune domande sul regime minimi.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Domande sul regime minimi

Buongiorno e intanto grazie della possibilità che date!
Sono una libera professionista grafica, con P.Iva dal 2014, ho 31 anni.
Stavo pensando però, alla possibilità di effettuare altre attività.

Non ne so nulla, appunto, e vorrei delucidazioni a riguardo, ponendovi un pò di domande.
Come dicevo, ho partita Iva con il regime dei minimi, in cui se non erro, dovrei poter rientrare ancora per 4 anni e mezzo.

Per ora, ho fatturato ad altre aziende che mi hanno fornito lavoro, ma se dovessi farmi pagare da un privato? Come funziona?
Posso comunque fare fattura inserendo il codice fiscale del cliente?

Una volta scaduto il 35 esimo anno di età, come funziona? come si trasforma il regime fiscale?

Vorrei aggiungere un altro codice Ateco, come attività di produzione di piccoli oggetti artigianali, anche qui come funziona? fattura? scontrino? Bisogna iscriversi alla camera di commercio?
Come funziona poi alla dichiarazione dei redditi?

Vorremmo aprire un’associazione cinofila, a metà non lucro, fare in parte del volontariato, e in parte organizzare attività come corsi a pagamento, in cui però dovrebbero rientrare alcuni piccoli compensi, compresi quelli dei docenti dei corsi. C’è un modo? Oppure l’unica soluzione è Spa o Srl? E’ compatibile con la mia posizione?

Mi scuso per le tante domande, ma vorrei avere un quadro chiaro delle possibilità.
Grazie mille!

Federica – Milano

Il tuo commercialista a 269€

Gestione contabilità 2019 + Dichiarazione + Conservazione digitale + Assistenza.
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

Vuoi aprire la partita IVA?
Apri Gratis la partita Iva in regime forfettario!

La nostra risposta a Federica

Buonasera Federica, grazie per le tue domande sul regime minimi, perché riteniamo possano interessare anche ad altri lettori.
Ti confermiamo che il regime dei minimi può essere applicato fino al periodo d’imposta in cui sarà compiuto il 35° anno di età.

Se nel 2017 hai compiuto 31 anni, potrai applicare il regime dei minimi fino al 31/12/2021, ovviamente se non ti decadono i requisiti per la permanenza.
Maggiori dettagli puoi trovarli nella nostra guida al regime dei minimi, nella sezione limiti per restare nel regime dei minimi.

Dal 1° gennaio del 2022 dovrai cambiare regime fiscale, sarà sufficiente modificare l’impostazione delle fatture secondo il regime fiscale che adotterai.
Quindi inserendo in fattura l’Iva se il regime fiscale sarà l’ordinario oppure cambiare la dicitura fiscale delle fatture se si applicherà il forfettario.

Non è necessaria una comunicazione all’Agenzia delle Entrate, grazie a quello che viene definito “comportamento concludente del contribuente”.
Per iniziare un’attività artigianale o commerciale è necessario effettuare l’iscrizione in camera di commercio e presentare l’eventuale Scia al comune di competenza.

Se sei interessata ad approfondire questi argomenti, prova a dare un occhiata a questi articoli che ti segnaliamo:

Certificazione dei corrispettivi nell’e-commerce,
Commercio elettronico indiretto,
Partita Iva e dropshipping
,
Come aprire un negozio online
.

In caso di commercio al dettaglio, non si è obbligati all’emissione della fattura, se non espressamente richiesta dal cliente.
Sarà sufficiente annotare gli incassi sul registro dei corrispettivi.

Per quanto riguarda la fatturazione a privati è assolutamente concessa.
Come da te indicato potrai riportare sulla fattura solamente il codice fiscale del cliente.

Per quanto riguarda la seconda domanda, considerato che è un argomento completamente diverso, ti rispondiamo in altro altro contributo.
Appena sarà pubblicato online, come di consueto, riceverai l’email di avviso con il link diretto alla pagina.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Domande sul regime minimi ultima modifica: 2017-07-14T20:25:01+02:00 da Staff

2 Comments

  1. Federica 18 Luglio 2017

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.