Partita iva banner pubblicitari

[Voti: 6 Media voto: 5]

partita iva banner pubblicitari

Un nostro lettore Cristiano di Ravenna ci chiede maggiori informazioni in merito a partita iva banner pubblicitari.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Partita iva banner pubblicitari

Buonasera, innanzitutto complimenti per il vostro blog ricco di informazioni. Mi presento brevemente mi chiamo Cristiano ho 29 anni e vi scrivo da Ravenna.
Vorrei aprire una partita Iva nel regime forfettario nei prossimi giorni ed iniziare a svolgere un attività di acquisizione clienti attraverso banner pubblicitari sul mio website.

Navigando ho trovato una serie di suggerimenti ma vorrei sapere da voi quale codice ATECO mi suggerite per poter usufruire della gestione separata dell’INPS.
Gradire anche sapere quali sono i vincoli per aderire e rimanere nel regime forfettario.

Grazie in anticipo per le vostre risposte.
Porgo cordiali saluti

Cristiano – Ravenna

Il tuo commercialista a 269€

Gestione contabilità 2019 + Dichiarazione + Conservazione digitale + Assistenza.
Regime Forfettario – Contabilità e dichiarazione 269€
Regime dei Minimi – Contabilità e dichiarazione 269€

Vuoi aprire la partita IVA?
Apri Gratis la partita Iva in regime forfettario!

La nostra risposta a Cristiano

Ciao Cristiano e grazie per il tuo quesito su partita iva banner pubblicitari, argomento molto gettonato che pensiamo interesserà anche a molti altri lettori.
Immaginiamo che vorrai realizzare attraverso banner e link testuali una attività di affiliation marketing, campagne pay per click e similari.
In sostanza vorrai monetizzare attraverso i tuoi spazi pubblicitari su Internet proponendo prodotti e servizi di soggetti terzi.

Per questo tipo di attività un inquadramento corretto prevede l’iscrizione in Camera di commercio come attività d’impresa.
Il codice ATECO più utilizzato e quello che ci pare più idoneo nel tuo caso è il seguente:

73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari.

L’iscrizione alla gestione separata, come da te richiesto, tramite questo codice attività, anche se non la riteniamo appropriata, può essere fatta.
Molti tuoi colleghi in fase di avvio della attività hanno optato per questo inquadramento, in modo da non dover sostenere fin da subito il costo dei contributi fissi INPS.

Sappi che se scegli il codice ATECO 73.11.02 ed adotti il regime forfettario il limite di fatturato sarà di 30.000 €.
Il coefficiente di redditività da applicare in questo caso sarà il 78%.

Regime forfettario per campagne banner pubblicitari

Ci hai chiesto di parlarti anche del regime forfettario, come aderire ed i vincoli per rimanerci.
Il regime forfettario rappresenta il regime agevolativo ideale per chi inizia una nuova attività come nel tuo caso.

Il motivo principale è che consente un notevole risparmio riguardo le tasse che dovranno essere versate.

Per accedere al regime forfettario devi rispettare determinati requisiti, eventualmente se non sai quali sono ricontattaci.

Il grande vantaggio di questo regime agevolativo è che l’imposta sostitutiva è al 15%.
Addirittura per i primi 5 anni di attività è ridotta al 5% se rispetti i requisiti specifici richiesti.

Un saluto

Lo Staff di regimeminimi.com

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Fattura elettronica

Dal primo Gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica. I contribuenti in regime forfettario ed in regime dei minimi sono esonerati da tale obbligo. Se desideri maggiori informazioni leggi l’articolo regime forfettario e fattura elettronica.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Partita iva banner pubblicitari ultima modifica: 2017-06-23T01:39:47+02:00 da Staff

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema o inserire un quesito semplice e breve, ti rispondiamo appena possibile. Per richiedere una consulenza e per risposte veloci utilizza il servizio di assistenza.