Regime dei minimi e contratti di lavoro

[Voti: 4 Media voto: 5]

regime dei minimi e contratti di lavoro

Un nostra lettrice, Federica di Milano, ci ha inviato una richiesta di consulenza chiedendo informazioni su regime dei minimi e contratti di lavoro.
Ti invitiamo a scrivere nei commenti se anche tu hai domande relative a questo argomento.
Se hai un argomento di tuo interesse richiedi la tua consulenza gratuita ai nostri esperti.

Regime dei minimi e contratti di lavoro

Buongiorno, ho una partiva Iva come grafica, con regime dei minimi. E’ possibile svolgere un’altra attività a tempo determinato (es. 2 settimane, 1 mese) come dipendente per un’azienda esterna? Se si, come? Che contratti e tipologie sono consentiti? Si può svolgere qualsiasi lavoro o dev’essere sempre inerente al codice Ateco con cui è registrata la partita Iva?
Grazie

Federica – Milano

Il tuo commercialista online
269
Gestione forfettario + apertura partita Iva
Gestione contabilità con dichiarazione redditi, conservazione digitale ed assistenza
Guarda il listino prezzi

La nostra risposta a Federica

Buonasera Federica, grazie per la tua domanda su regime dei minimi e contratti di lavoro.
Facciamo una premessa, con il regime dei minimi sono compatibili anche i contratti di lavoro dipendente, sia che questo sia a tempo determinato che indeterminato.
Non è necessario che l’attività svolta come dipendente, abbia una qualche corrispondenza con il codice Ateco della tua partita Iva.

Quello che non è corretto è emettere ricevute di prestazione occasionale per attività che sono afferenti all’ambito lavorativo della grafica, infatti tutti i compensi percepiti come tale dovranno essere fatturati con la partita iva.

Le prestazioni occasionali sono consentite quando l’oggetto della prestazione è totalmente diverso dall’attività svolta con partita Iva.

Lo Staff di regimeminimi.com

Se sei interessato alle vendite online, all'e-commerce ed alle strategie marketing, ti suggeriamo alcuni libri che puoi acquistare online per approfondire gli argomenti.

Oggi l'ecommerce è un'attività che abbraccia mercati di ogni tipo e dimensione. La grande maggioranza dei progetti, sono stati creati senza una strategia efficace e senza nemmeno proporsi obiettivi misurabili.
Il libro spiega come creare un progetto che funzioni davvero, come scegliere i consulenti ed i partner adatti.
Se stai pensando di avviare il tuo ecommerce è uno dei libri consigliati per per schiarirti le idee e creare un progetto online per espandere il tuo business.

Questo libro rappresenta una sorta di vademecum per tutti coloro che vogliono aprire un’attività e fare impresa in Italia alla luce delle evidenti difficoltà.
Nato da un progetto tra le colline del Chianti Mad in Italy ha l'obiettivo di valorizzare il coraggio italico dell'imprenditore pazzo. Sono contenuti molti esempi pratici di impresa di successo in Italia. Veramente consigliato.

Aiutaci a migliorare il servizio

Segnala eventuali errori o imprecisioni su questo articolo al nostro webmaster tramite la pagina dedicata

Leave a Reply